Argomenti attiviMessaggi non lettiMessaggi recentiI tuoi messaggi
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 23 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Stacco batteria: accorgimenti?
MessaggioInviato: 3 dic 2020, 11:22 
Avatar utente
Utente -> Connesso

Messaggi: 76
Località: Mogliano marche
Ci rinuncio, pioggia vento freddo lockdown 6 ore di luce... tiro in secco la V85.

Intendo staccare la batteria ... c'e' qualcosa da sapere? Immagino che quando la riattacco l'orologio si resettera'.. tutto il resto (parametri TC ecc) li assumo salvati su una memoria non volatile. Giusto? :ansia

_________________
E' il motociclista che fa la moto, mai il contrario


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Stacco batteria: accorgimenti?
MessaggioInviato: 3 dic 2020, 12:49 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 16193
Località: montecosaro scalo
puoi staccare tranquillamente anche se sarebbe meglio non staccare niente e mettere sotto manutentore.

_________________
l'importante e' andare in moto
Islandainmoto.it


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Stacco batteria: accorgimenti?
MessaggioInviato: 3 dic 2020, 14:33 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 494
Località: Matera
Anch'io preferisco non staccare. Quando la fermo, una volta al mese gli do una caricata per un paio di ore...finché il led del caricabatterie segnala che la batteria è completamente carica.

_________________
Roberto

A piedi cammino, in macchina viaggio, in moto sogno


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Stacco batteria: accorgimenti?
MessaggioInviato: 3 dic 2020, 14:36 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 16193
Località: montecosaro scalo
si dimenticavo non lasciare il manutentore sempre attaccato
basta anche un pomeriggio al mese e sei apposto.

_________________
l'importante e' andare in moto
Islandainmoto.it


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Stacco batteria: accorgimenti?
MessaggioInviato: 3 dic 2020, 17:02 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 4093
Località: Solaro ( Mi )
guzzienduromassimo ha scritto:
si dimenticavo non lasciare il manutentore sempre attaccato
basta anche un pomeriggio al mese e sei apposto.


... :quoto ...anche io faccio così...

:byee :byee

_________________
Etiamsi omnes ego non ( almeno spero )

Non smetti di fare le cose perché sei vecchio,
sei vecchio perché smetti di fare le cose.

Se vedi il tuo bicchiere mezzo vuoto, travasalo in uno
più piccolo e smettila di rompere i cogl@@ni. ( Mara Maionchi )


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Stacco batteria: accorgimenti?
MessaggioInviato: 3 dic 2020, 17:08 
Avatar utente
Utente -> Connesso

Messaggi: 76
Località: Mogliano marche
Perfetto... preferisco di gran lunga non staccare niente mettere le moto sul cavalletto centrale e dargli una caricata ogni mese.

Obrigado.

:guru

_________________
E' il motociclista che fa la moto, mai il contrario


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Stacco batteria: accorgimenti?
MessaggioInviato: 3 dic 2020, 19:52 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 3911
Località: Loreto ( AN )
io il manutentore lo tengo sempre attaccato risulta qualche problema ?

_________________
guzzi magnum vespa GT laverda 125 cagiva 350 supertenerè 750 moto guzzi sp 1000 aprilia 1000 rsv 2001 aprilia 1000 rsv 2003 aprilia 1000 tuono 2006 stelvio 1200 2008

Se mi sorpassi è perchè sono fermo al bar
viaggiamo per vivere e viviamo per viaggiare


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Stacco batteria: accorgimenti?
MessaggioInviato: 4 dic 2020, 8:38 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 4356
RAGA ha scritto:
io il manutentore lo tengo sempre attaccato risulta qualche problema ?

Ho sentito dire che a lungo andare danneggia la batteria, anche se non ho nessuna certezza in merito, nel dubbio anche io quando prevedo di non usarla per un po', la tengo in carica un paio di giorni poi stacco, anche perché seppur vero che la uso meno d'inverno ma comunque giro lo stesso con le attrezzature giuste ed è molto piacevole. :shine

_________________
Chi tace e chi piega la testa muore ogni volta che lo fa, chi parla e chi cammina a testa alta muore una volta sola.

Amo solo i lupi solitari, perché quelli in branco non sono poi così diversi dalle pecore.


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Stacco batteria: accorgimenti?
MessaggioInviato: 4 dic 2020, 9:48 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 88
Località: Pineto (TE)
Da quello che so io un buon caricabatterie può essere lasciato sempre connesso perché, una volta completata la carica, va in funzione di mantenimento e riattiva un ciclo di ricarica solo quando la tensione scende sotto un certo livello ed è protetto anche da sovratensioni.
Io l'ho sempre lasciato collegato e non è mai successo niente e così anche per il camper (i camper dispongono di un proprio caricabatterie che alimenta la batteria dei servizi e in parte anche quella del motore).
Poi tecnicamente lascio la parola ai più preparati che in materia sono incompetente. :oops:

_________________
ex Guzzi Nevada 750 ie
ex Guzzi Griso 1100
Guzzi V85 TT


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Stacco batteria: accorgimenti?
MessaggioInviato: 4 dic 2020, 9:53 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 1105
Località: Abruzzese a Milano
ZERPONIO ha scritto:
RAGA ha scritto:
io il manutentore lo tengo sempre attaccato risulta qualche problema ?

Ho sentito dire che a lungo andare danneggia la batteria, anche se non ho nessuna certezza in merito, nel dubbio anche io quando prevedo di non usarla per un po', la tengo in carica un paio di giorni poi stacco, anche perché seppur vero che la uso meno d'inverno ma comunque giro lo stesso con le attrezzature giuste ed è molto piacevole. :shine


Mauri, ti racconto la mia esperienza di questi giorni.
Come sai, da queste parti da un mesetto siamo rossi e la Stelviona è quindi in garage. Sapendo che sarebbe stata ferma l'ho tenuta attaccata al mantenitore, costantemente (normalmente non ne ho bisogno perchè la uso sempre anche in inverno)... giorni fa, in un momento di nostalgia da moto, ho girato la chiave e l'ho accesa... per accendere si è accesa, ma la batteria segnava 12,4... che diventava 13,3 dando del gas... bene, ma non benissimo, considerato che la batteria ha meno di 2 anni..

guzzienduromassimo ha scritto:
si dimenticavo non lasciare il manutentore sempre attaccato
basta anche un pomeriggio al mese e sei apposto.


Bene.. ordino una batteria nuova :D

_________________
Giumbolo è in giro: il mio blog http://giumbolorossonero.blogspot.it


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Stacco batteria: accorgimenti?
MessaggioInviato: 4 dic 2020, 13:18 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 1297
Località: Rivoli (TO)
I mantenitori sono progettati per essere lasciati collegati per lunghi periodi, anche per quello si chiamano mantenitori di carica altrimenti sarebbero dei semplici carica batterie, da staccare a ricarica avvenuta. Io sono anni che li lascio attaccati tutto l'inverno sia allo zip che al liberty mentre alla Stelvio solo ogni tanto xkè se ne avevo la possibilità la usavo anche d'inverno. Ora causa inverno+pandemia ho fatto che fermare l'assicurazione alla V85tt ed ho fatto già che collegare il mantenitore.
Comunque se uno ha ancora dei dubbi, il mantenitore lo si può scollegare ogni tanto.
P.S: per gli scooter avevo comprato mantenitori da poco (ca. 20 euro l'uno) che vanno benissimo mentre per la Stelvio/V85tt, che hanno batterie un po' più importanti, ne ho preso uno serio (NOCO G1100EU) sui 60euro.

_________________
in principio fu 650NTX, poi venne Stelvio NTX, ora è V85TT


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Stacco batteria: accorgimenti?
MessaggioInviato: 4 dic 2020, 14:44 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 717
Località: Roma
Io lascio la V85TT sempre collegata al mentenitore quando non la uso, è un buon prodotto e fa i suoi cicli di carica e scarica, finora la batteria non da alcun segno di sofferenza (ha meno di 2 anni)

_________________
Ciao, Lucio


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Stacco batteria: accorgimenti?
MessaggioInviato: 4 dic 2020, 17:31 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 186
Località: Brianza
Anche io, sia ora sulla V85 che, sulle precedenti Guzzi sempre lasciato il mantenitore attaccato durante i periodi di inattività: mai avuto un problema.

Sicuramente è buona norma acquistare un buon mantenitore. :byee :byee

_________________
Scorrere, non correre.
→ ex-Fantic Caballero RC
→ ex-Moto Guzzi Griso 1100
→ ex-Moto Guzzi California 1400 Custom
→ Moto Guzzi V85 TT

:v85tt :v85tt :v85tt :v85tt :v85tt


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Stacco batteria: accorgimenti?
MessaggioInviato: 4 dic 2020, 17:38 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 4093
Località: Solaro ( Mi )
...riportato dal manuale uso...batteria pagg.105-> 108

Lunga inattività
NEL CASO IN CUI IL VEICOLO RIMANGA
INATTIVO PER PIU' DI VENTI
GIORNI, SCOLLEGARE I FUSIBILI DA
30A, PER EVITARE IL DEGRADO DELLA
BATTERIA DOVUTO AL CONSUMO
DI CORRENTE DA PARTE DEL
COMPUTER MULTIFUNZIONE.
ATTENZIONE
LA RIMOZIONE DEI FUSIBILI DA 30A
COMPORTA L'AZZERAMENTO DELLE
FUNZIONI: OROLOGIO DIGITALE,
INFORMAZIONI DI VIAGGIO E MISURAZIONI
CRONOMETRICHE.

Nel caso in cui il veicolo rimanga inattivo
per più di quindici giorni è necessario ricaricare
la batteria per evitarne la solfatazione.

...ho fatto copia/incolla

:byee :byee

p.s. ...mi sa, rileggendo quello postato da Stefano, che ho bisogno di una batteria nuova anche io... : Sad :

_________________
Etiamsi omnes ego non ( almeno spero )

Non smetti di fare le cose perché sei vecchio,
sei vecchio perché smetti di fare le cose.

Se vedi il tuo bicchiere mezzo vuoto, travasalo in uno
più piccolo e smettila di rompere i cogl@@ni. ( Mara Maionchi )


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Stacco batteria: accorgimenti?
MessaggioInviato: 4 dic 2020, 17:57 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 98
Località: Roma
E' una questione di sicurezza: qualsiasi apparecchio sotto tensione, per quanto certificato, per quanto sofisticato, non è bene che sia lasciato incustodito in un locale non presidiato (il box), dove presumibilmente non ci sono impianti automatici di sicurezza (rilevamento fumi, antincendio, ecc.) e dove sicuramente ci sono materiali altamente infiammabili se non addirittura esplosivi (benzina, batterie di vario tipo dal piombo al litio, plastica, gomma, ecc.).

Qualsiasi accidente succeda (cortocircuito, surrriscaldamento, sovratensioni, botte di corrente di qualsiasi natura) potenzialmente può essere catastrofico. Questo vale un pò per tutto, anche per la semplice e banale ricarica dei cellulari.

Io attacco il mantenitore solo per riportare la batteria alla carica piena, possibilmente di giorno o comunque in momenti che mi permettano di andare a controllare ad intervalli regolari che non ci sia niente di anomalo (strani odori, fumo, temperatura eccessiva del mantenitore). In più cerco di mettere le cose in modo che le apparecchiature sotto tensione siano in un posto ben ventilato e lontano da materiali infiammabili.

Un conto è che nelle istruzioni ci sia scritto che il mantenitore può essere lasciato sempre attaccato, ma molto difficilmente ci sarà anche scritto che può essere lasciato incustodito (anzi, in tutti quelli che ho io ci sta scritto espressamente il contrario); capisco che è un controsenso dire le due cose insieme, e che vorrei vedere uno che per tre mesi lascia tutto attaccato rimanendo sempre lì a vedere che succede per tutto il tempo, ma in realtà questo significa che se capita qualcosa e voi non eravate lì avete utilizzato l'apparecchio in un modo improprio.


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Stacco batteria: accorgimenti?
MessaggioInviato: 4 dic 2020, 17:59 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 16193
Località: montecosaro scalo
quoto topopoldoanche perche' un eventuale supersbalzo di corrente o peggio un fulmine etc...hai la moto collegata con la rete.

_________________
l'importante e' andare in moto
Islandainmoto.it


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Stacco batteria: accorgimenti?
MessaggioInviato: 4 dic 2020, 20:19 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 88
Località: Pineto (TE)
Un cb serio ha un fusibile di protezione. In caso di sovratensione il fusibile salta e interrompe il collegamento. No?

_________________
ex Guzzi Nevada 750 ie
ex Guzzi Griso 1100
Guzzi V85 TT


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Stacco batteria: accorgimenti?
MessaggioInviato: 4 dic 2020, 21:46 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 219
Località: Agliana (Pistoia)
legnone ha scritto:
Un cb serio ha un fusibile di protezione. In caso di sovratensione il fusibile salta e interrompe il collegamento. No?

Cosa fa il fusibile salta in caso di sovratensione?
No assolutamente, il fusibile salta in caso di sovraccorrente che è un'altra cosa, cioè un eccessivo assorbimento, se il fusibile salta per una sovratensione derivante da un fulmine vuol dire che il danno è già stato fatto perchè la scarica ha già attrversato l'elettronica e il bruciare del fusibile è l'ultimo degli effetti dopo che la scarica ha messo in corto verso massa qualche componente che normalmente dovebbe essere in tensione e isolato da massa. Se si ha paura delle scariche beh allora non collegare nessun mantenitore al mezzo, semmai utilizzarlo solo periodicamente. Anch'io sono contrario a tenere collegata apparecchiatura in tensione in luoghi dove non c'è continuo controllo e vi sono mezzi che hanno al loro interno liquidi infiammabili


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Stacco batteria: accorgimenti?
MessaggioInviato: 5 dic 2020, 8:29 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 88
Località: Pineto (TE)
Basta, mi avete convinto. Ho staccato tutto. : Chessygrin :
Anche perché è in arrivo tempo bruttissimo e vuoi vedere che .... menagrami che non siete altro !!! :linguaccia :d

_________________
ex Guzzi Nevada 750 ie
ex Guzzi Griso 1100
Guzzi V85 TT


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Stacco batteria: accorgimenti?
MessaggioInviato: 5 dic 2020, 10:09 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 625
Località: San Siro ( Como )
legnone ha scritto:
Basta, mi avete convinto. Ho staccato tutto. : Chessygrin :
Anche perché è in arrivo tempo bruttissimo e vuoi vedere che .... menagrami che non siete altro !!! :linguaccia :d


Allegati:
untitled.jpg
untitled.jpg [ 9.56 KiB | Osservato 240 volte ]
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Stacco batteria: accorgimenti?
MessaggioInviato: 5 dic 2020, 10:12 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 88
Località: Pineto (TE)
:risata :risata
Comolake ha scritto:
legnone ha scritto:
Basta, mi avete convinto. Ho staccato tutto. : Chessygrin :
Anche perché è in arrivo tempo bruttissimo e vuoi vedere che .... menagrami che non siete altro !!! :linguaccia :d

:risata

Ecco, anche quella. Grazie per il suggerimento. :smoker

_________________
ex Guzzi Nevada 750 ie
ex Guzzi Griso 1100
Guzzi V85 TT


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Stacco batteria: accorgimenti?
MessaggioInviato: 5 dic 2020, 11:20 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 717
Località: Roma
@TopoPoldo,

Descrizione ineccepibile... con questo sano terrorismo anche io ieri ho staccato tutto, tra una settimana (se non la uso) farò un altro ciclo di ricarica.

_________________
Ciao, Lucio


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Stacco batteria: accorgimenti?
MessaggioInviato: 5 dic 2020, 15:56 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 4356
Quoto topopoldo.
Ho un caricabatterie evoluto e molto valido che fa tutto in maniera egregia.... solo il caffè non fa ', 8 cicli di ricarica e modalità varie tra cui can bus ideale per BMW, ciononostante per precauzioni lo stacco perché sto sempre con il pensiero che possa esserci un problema e non ho proprio voglia di vestirmi da vigile del fuoco :gr

_________________
Chi tace e chi piega la testa muore ogni volta che lo fa, chi parla e chi cammina a testa alta muore una volta sola.

Amo solo i lupi solitari, perché quelli in branco non sono poi così diversi dalle pecore.


 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento

Argomenti attiviMessaggi non lettiMessaggi recentiI tuoi messaggi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Traduzione Italiana phpBB.it FORUM by BENCIO Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group