Argomenti attiviMessaggi non lettiMessaggi recentiI tuoi messaggi
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 93 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: presunto Surriscaldamento motore
MessaggioInviato: 9 nov 2020, 20:00 
Avatar utente
Connesso

Messaggi: 233
guzzienduromassimo ha scritto:
qualcuno ha grippato una v85 o la tiene spenta ai semafori?
a me in una torrida giornata mi si spense la stelvio in coda perche' evidentemente la centralina per proteggere il motore ad un certo punto dava allarme triangolo e spegneva il motore di colpo. La differenza con la v85 e' che c'e' una fase di preallarme in cui accende un warning.
io penso che non sia necessario, ma chi ha evidenze di motori surriscaldati e di conseguenza grippati si faccia pure avanti.


Grippare non grippa nessuno...però sicuramente
una temperatura più bassa male non li farebbe e ne giovano anche le prestazioni. La Stelvio spenta per alta temperatura ,mai sentito... più per l'impianto elettrico schifoso magari..


Per il semaforo dall'altro post Radiatore Olio:
lmammin ha scritto:
Bino, Angelo, condivido anche la mia esperienza in tal senso.

Ho guidato la V85TT d’estate in Sicilia e Costiera Amalfitana a temperature vicine ai 40C. Se si rimane fermi per troppo tempo con il motore acceso allora posso confermare che la moto soffre il caldo, viaggiando non ho mai avuto problemi di battito in testa.

Quando si arriva ad un semaforo, se si pensa di stare fermi un bel po, e se fa caldo, io ho trovato utile il metodo di spegnere il motore qualche minuto, la moto soffre meno.

La benzina ad alto ottano aiuta certamente a ridurre il battito in testa. Il numero di ottano rappresenta proprio la predisposizione della benzina a resistere al fenomeno di auto accensione.

Infine quando il motore batte in testa basta farlo viaggiare un po’ essendo dolci sull’erogazione del gas, dopo poco passa tutto e ritorna a funzionare regolarmente senza alcun rumore.

_________________
Stelvio 1200 4V 2008
Griso 1100 (intopato)
Stelvio 1200 8V ABS 2011 (Venduta)


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: presunto Surriscaldamento motore
MessaggioInviato: 9 nov 2020, 20:08 
Avatar utente
Non connesso

Messaggi: 11092
Località: Terra Sabina
Scusate ma era la Griso ad avere il radiatore sul 1100 e non sull' 850?

_________________
"40 Molinari, 40 porchettari e 40 osti, so 120 ladri giusti giusti".
"Se il vino non lo reggi, l' uva mangiala a chicchi"
3tre1quattro0042sessanta, mai ore pasti.


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: presunto Surriscaldamento motore
MessaggioInviato: 9 nov 2020, 21:01 
Avatar utente
Non connesso

Messaggi: 17150
Località: montecosaro scalo
Si sulla 850 non c'era nemmeno breva 850 e non avevano un carter semisecco.

_________________
l'importante e' andare in moto
Islandainmoto.it


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: presunto Surriscaldamento motore
MessaggioInviato: 10 nov 2020, 1:58 
Avatar utente
Non connesso

Messaggi: 373
Località: VENETO - RO
EVOLUZIONI - MIGLIORAMENTI

Ogni prodotto può essere potenzialmente "migliorato ", dal costruttore o da chiunque altro.
IL motore che equipaggia V85TT nasce da un buon progetto, lo confermano le migliaia di moto in circolazione, ed altrettanti Km percorsi dalle stesse. Dalla sua commercializzazione, mi risulta che la centralina che gestisce il motore, abbia ricevuto vari aggiornamenti, nel caso della temperatura sono stati n° 2. Pertanto, così com'è, con il motore allo stato originale, oggi il segnale di " pericolo " per eccessivo surriscaldamento non si dovrebbe più attivare, tranne per le situazioni di oggettiva criticità.
Le prime serie, possono essere sottoposte ad aggiornamento e tutto è risolto.

In generale, tutti i motori endotermici, per adeguamenti alle Direttive Euro 4, 5, 6,.... sono stati dotati di sistemi di scarico che NON facilitano l'espulsione dei gas da combustione, questo grazie ai " CATALIZZATORI " che rallentano il flusso in uscita, trattengono i gas di scarico, che surriscaldano il CATALIZZATORE e di conseguenza anche il motore, sia per le auto e moto.
Nei motori raffreddati a liquido, la temperatura del motore è mantenuta più facilmente a determinati livelli grazie all'impianto di raffreddamento, che comprende radiatore con elettroventola.
Nei motori raffreddati ad aria, le temperature d'esercizio sono più elevate, in determinate condizioni molto alte.
Per questo si utilizzano lubrificanti specifici, resistenti al " taglio ", come i 10 W 60 sintetici, oltre ad una guida attenta, evitando soste prolungate con motore acceso.


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: presunto Surriscaldamento motore
MessaggioInviato: 10 nov 2020, 10:24 
Avatar utente
Connesso

Messaggi: 233
francesco57 ha scritto:
EVOLUZIONI - MIGLIORAMENTI

Ogni prodotto può essere potenzialmente "migliorato ", dal costruttore o da chiunque altro.
IL motore che equipaggia V85TT nasce da un buon progetto, lo confermano le migliaia di moto in circolazione, ed altrettanti Km percorsi dalle stesse. Dalla sua commercializzazione, mi risulta che la centralina che gestisce il motore, abbia ricevuto vari aggiornamenti, nel caso della temperatura sono stati n° 2. Pertanto, così com'è, con il motore allo stato originale, oggi il segnale di " pericolo " per eccessivo surriscaldamento non si dovrebbe più attivare, tranne per le situazioni di oggettiva criticità.
Le prime serie, possono essere sottoposte ad aggiornamento e tutto è risolto.

In generale, tutti i motori endotermici, per adeguamenti alle Direttive Euro 4, 5, 6,.... sono stati dotati di sistemi di scarico che NON facilitano l'espulsione dei gas da combustione, questo grazie ai " CATALIZZATORI " che rallentano il flusso in uscita, trattengono i gas di scarico, che surriscaldano il CATALIZZATORE e di conseguenza anche il motore, sia per le auto e moto.
Nei motori raffreddati a liquido, la temperatura del motore è mantenuta più facilmente a determinati livelli grazie all'impianto di raffreddamento, che comprende radiatore con elettroventola.
Nei motori raffreddati ad aria, le temperature d'esercizio sono più elevate, in determinate condizioni molto alte.
Per questo si utilizzano lubrificanti specifici, resistenti al " taglio ", come i 10 W 60 sintetici, oltre ad una guida attenta, evitando soste prolungate con motore acceso.


Condivido tutto , ma non il discorso degli aggiornamenti centralina.... cioè mi spiego meglio : se modifichi le soglie di allarme o modifichi la logica per il quale la centralina prende l'input della soglia temperature motore per compiere un set di operazioni , non risolvi il problema dell'eventuale "OverHeat" ...ma semplicemente aggiri l'ostacolo rendendolo meno visibile all'utenza. A dirla tutta credo non sia un problema di sensori e/o di tarature , perchè sicuramente la scalatura analogica del segnale è correttamente letta ed interpretata dalla centralina.

Olio buono , cambiato spesso ed evitare file fermi è alla base dei Guzzoni anche con Radiatore.

_________________
Stelvio 1200 4V 2008
Griso 1100 (intopato)
Stelvio 1200 8V ABS 2011 (Venduta)


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: presunto Surriscaldamento motore
MessaggioInviato: 11 nov 2020, 5:21 
Avatar utente
Non connesso

Messaggi: 373
Località: VENETO - RO
CONCORDO

La sostituzione del lubrificante, ad intervalli più freqenti, rispetto quelli previsti dal costruttore, offre maggiore " protezione " al motore.
Da sempre, nelle mie GUZZI, l'olio lo sostituisco ogni 5.000 km, per motore, cambio, coppia conica.
La scelta della Marca - produttore è soggetiva, sono importanti le scpecifiche, e che sia di ottima " qualità ".
Alla fine, si tratta di qualche decina di €, che vale sicuramente la pena investire per proteggere il nostro motore, cambio, coppia conica.
Ricordando nella guida che stiamo utilizzando un motore raffreddato ad aria.
Glia aggiornamenti a cui vengono sottoposte le " centraline ", da parte del COSTRUTTORE, come nel caso di MOTO GUZZI V85TT, sono effettuati garantendo affidabilità al motore.
Probabilmente, la " taratura " iniziale, era un pò troppo " conservativa ", producendo l'accesione del segnale di allarme per eccessivo surriscaldamento motore.

Rimango sempre più convinto che nei prossimi GUZZI, raffreddati ad aria, verrà installato uno SCAMBIATORE - RADIATORE, visto le temperature raggiunte dal lubrificante. Lo impongono le scelte tecniche, CATALIZZATORI sempre più invasivi, per l'adeguamento alle Direttive antinquinamento.
Staremo a vedere...


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: presunto Surriscaldamento motore
MessaggioInviato: 11 nov 2020, 19:00 
Avatar utente
Non connesso

Messaggi: 48
Località: Valle Seriana (BG)
Concordo con Francesco,con motori raffreddati ad aria io ho sempre sostituito l'olio prima di quanto specificato dalla casa,
con il Guzzi 1200 Sport 2V ogni 5000km ed ora anche con la V85tt con soli un lt1,8 di olio la spesa è irrisoria e mi sento più tranquillo,
poi per ridurre un po la temperatura d'esercizio del motore ed il calore percepito ho tolto il catalizzatore originale e messo un 100 celle
metallico più permeabile, comunque mai avuto problemi di surriscaldamento i motori Guzzi sono dei muli,tirano sempre : Thumbup :


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: presunto Surriscaldamento motore
MessaggioInviato: 11 nov 2020, 20:39 
Avatar utente
Non connesso

Messaggi: 373
Località: VENETO - RO
OTTIMO E AVANTI COSI'

che con questi " muli MOTO GUZZI " stiamo andando in giro da quasi CENTO ANNI :cv :voto


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: presunto Surriscaldamento motore
MessaggioInviato: 11 nov 2020, 21:37 
Avatar utente
Non connesso

Messaggi: 478
presolana ha scritto:
ho tolto il catalizzatore originale e messo un 100 celle
metallico più permeabile


puoi darmi piú info Presolana?

Inviato dal mio K10000 Pro utilizzando Tapatalk


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: presunto Surriscaldamento motore
MessaggioInviato: 11 nov 2020, 23:10 
Avatar utente
Non connesso

Messaggi: 284
Località: Agliana (Pistoia)
Comunque un'indicazione di temperatura in più non farebbe affatto male, viene indicata la temperatura esterna che a me poco interessa potrebbe essere indicata anche quella del motore che non sarebbe affatto inutile visto che è comunque controllata dalla centralina


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: presunto Surriscaldamento motore
MessaggioInviato: 12 nov 2020, 18:26 
Avatar utente
Non connesso

Messaggi: 48
Località: Valle Seriana (BG)
v85ttspqr ha scritto:
presolana ha scritto:
ho tolto il catalizzatore originale e messo un 100 celle
metallico più permeabile


puoi darmi piú info Presolana?

Inviato dal mio K10000 Pro utilizzando Tapatalk

Le normative vigenti antinquinamento E4/5 sono molto severe ed utilizzano catalizzatori che fanno lavorare i motori con contro pressioni importanti,
questo vale sia per motori raffreddati ad acqua e ad aria, con un catalizzatore metallico100 celle rispetto al ceramico da 500/600 celle come sono di serie si ha un vantaggio in termini di maggior smaltimento dei gas di scarico roventi essendo più permeabile,il motore lavora ad una temperatura di esercizio minore ne trae beneficio anche il gruppo frizione cambio visto che il grosso catalizzatore originale è proprio piazzato li sotto,la differenza è tangibile e percettibile non si sente più scaldare la caviglia ed il polpaccio sx.
Sono piccoli accorgimenti che aiutano un po (mai da paragonare all'efficenza di un radiatore olio) si riduce il peso di ben 3kg ed il motore è un pelo più vivace,
il suono cambia di poco avendo il silenziatore originale di sicuro non si rispetta più la normativa E4,in 15' di lavoro si rimette il cat.originale per la revisione.
https://www.massmoto.it/prodotto/decata ... v-85-tt-2/
questo è il catalizzatore che ho montato,un buon prodotto ed il più economico che ho trovato.


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: presunto Surriscaldamento motore
MessaggioInviato: 12 nov 2020, 21:27 
Avatar utente
Non connesso

Messaggi: 373
Località: VENETO - RO
Grazie PRESOLANA

Ottimo ed esaustivo, ti ringrazio per la descrizione, in attesa di ritirare la nuova V85TT, ho fatto installare proprio quel decatalizzatore
da te descritto + arricchitore, per non smagrire troppo la carburazione.


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: presunto Surriscaldamento motore
MessaggioInviato: 12 nov 2020, 23:37 
Avatar utente
Non connesso

Messaggi: 478
@presolana grazie infinite! Davvero non potevi essere piu chiaro ed esaustivo! [emoji482]
@francesco57 visto che ci sono posso chiedere a te info su l'arricchitore? Trattasi di una centralina aggiuntiva?
Ps.
Come già detto, scusate le mille domande, ma, anche se mi hanno sempre attirato, sono ancora neofita in Guzzi

Inviato dal mio K10000 Pro utilizzando Tapatalk


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: presunto Surriscaldamento motore
MessaggioInviato: 13 nov 2020, 0:11 
Avatar utente
Non connesso

Messaggi: 1409
Località: Roma
@presolana, grazie lo prenderò in considerazione prima dell’estate. Sono ancora combattuto nel senso che preferirei lasciare la moto originale, mi piace molto la regolarità di erogazione, nessun segettamento e riprende bene anche sotto i 2000 giri/min.

_________________
Ciao, Lucio


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: presunto Surriscaldamento motore
MessaggioInviato: 13 nov 2020, 9:22 
Avatar utente
Non connesso

Messaggi: 478
@Imammin a me AMImotori ha fatto un preventivo di 320/350 montato, però non so quale decat utilizzino, se il mass o l'agostini (o altri che non conosco)

Inviato dal mio K10000 Pro utilizzando Tapatalk


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: presunto Surriscaldamento motore
MessaggioInviato: 13 nov 2020, 18:11 
Avatar utente
Non connesso

Messaggi: 48
Località: Valle Seriana (BG)
francesco57 ha scritto:
Grazie PRESOLANA

Ottimo ed esaustivo, ti ringrazio per la descrizione, in attesa di ritirare la nuova V85TT, ho fatto installare proprio quel decatalizzatore
da te descritto + arricchitore, per non smagrire troppo la carburazione.

Per "arricchitore" cosa intendi dire,il solito emulatore di temperatura aria in ingresso al filtro oppure centralina aggiuntiva che ingrassa la miscela!
Il mio consiglio è di provarla senza "arricchitore" poi vedrai se ti garba o meno.
Mi spiego,appena messo il decat. 100 celle della Mass un pelino si è smagrita di carburazione in rilascio particolarmente in discesa
scoppiettava un po più di quanto fa normalmente ed un pelo di on/off alla ripresa del gas ai 1400/1500 rpm ma niente di fastidioso,
dopo aver percorso circa 1000/1500 km lo scoppiettio è tornato come da origine come la dolcissima erogazione oltre ad aver migliorato
in tutto l'arco di erogazione la risposta del motore, poco ma si sente,penso che tutto questo sia dato dal fatto che la centralina originale si sia adeguata
al nuovo flusso dei gas di scarico arricchendo un po la miscela,dico questo perchè ho riscontrato un leggero aumento di consumo carburante,
io registro sempre lt e km fatti per ogni pieno,comunque niente di grave i 500km per pieno li faccio sempre : Thumbup :


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: presunto Surriscaldamento motore
MessaggioInviato: 1 mar 2021, 11:44 
Avatar utente
Connesso

Messaggi: 233
Ho dato un'occhiata allo Schema elettrico del V85TT....

https://www.guzzistelvio.net/V85ttdoc/V85TTelett.pdf

Il sensore 12 è definito come SENSORE TEMPERATURA DERATING. Per altro accanto a quello di Temperatura Motore.

Non è che utilizzano questo sensore per "raffreddare" il motore ritoccando la mappa e quindi la potenza ?

:scimmia3

Spiegherebbe l'update della centralina sui "surriscaldamenti".

_________________
Stelvio 1200 4V 2008
Griso 1100 (intopato)
Stelvio 1200 8V ABS 2011 (Venduta)


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: presunto Surriscaldamento motore
MessaggioInviato: 1 mar 2021, 12:51 
Avatar utente
Non connesso

Messaggi: 17150
Località: montecosaro scalo
e' prassi sui motori quando c'e' un inizio di surriscaldamento andare in una modalita' per permettere di abbassare la temperatura che in genere da potenza ridotta.

_________________
l'importante e' andare in moto
Islandainmoto.it


 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4

Argomenti attiviMessaggi non lettiMessaggi recentiI tuoi messaggi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Traduzione Italiana phpBB.it FORUM by BENCIO Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group