FORUM degli appassionati MOTO GUZZI STELVIO e V85TT
https://www.guzzistelvio.net/sito/forum/

Terminale di scarico MASS
https://www.guzzistelvio.net/sito/forum/viewtopic.php?f=23&t=13538
Pagina 5 di 5

Autore:  lmammin [ 8 mag 2021, 22:25 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Terminale di scarico MASS

Ottimo, sono contento che ti trovi bene, vedrai che ti abitui presto a queste nuove prestazioni.
Io ho fatto quasi 4000 km e sono molto soddisfatto della moto, qualche borbottio c’è in rilascio ma la moto va decisamente meglio … effetto placebo? Può essere.

Autore:  presolana [ 9 mag 2021, 8:05 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Terminale di scarico MASS

Nessun effetto placebo Imammin ma il risultato concreto di piccole modifiche assolutamente non invasive e reversibili in poco tempo
che non farò, così ora mi gusta moltissimo : Thumbup :

Allegati:
V85tt.JPG
V85tt.JPG [ 285.03 KiB | Osservato 596 volte ]

Autore:  lmammin [ 9 mag 2021, 8:35 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Terminale di scarico MASS

In questa versione “leggera” è bellissima… mentre pascola per prati …

Autore:  lmammin [ 9 mag 2021, 8:39 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Terminale di scarico MASS

@presolana, solo per chiarezza, la mia moto ha la stessa configurazione della tua, solo un po’ meno leggera. Anche io sono più che soddisfatto di come va la moto e non penso di tornare alla configurazione iniziale.

Autore:  francesco57 [ 9 mag 2021, 18:42 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Terminale di scarico MASS

COME PIU' VOLTE

ribadito, da più utenti, oltre al sottoscritto, la sostituzione dei seguenti componenti:

- CATALIZZATORE ORIGINALE con MASS 100,
- FILTRO ARIA ORIGINALE con altro a cellule più aperte, ne esistono di vari Marchi
- La connessione TWIN BOOST prodotto da Mistral

migliorano sensibilmente la risposta del motore, rendendolo più pronto ai medi e bassi regimi, più fluido nella trazione.
IL calore prodotto dal catalizzatore MASS viene dissipato agevolmente, contribuendo a diminuire la temperatura d'esercizio del motore.
In che termini si deve interpretare " Miglioramento ", rgionevole migliore condizione rispetto la configurazione originale, tale da giustificarne l'investimento.
Centralina, terminale di scarico " marmitta ", non necessitano di essere modificati o sostituiti.

Autore:  agiorgi [ 21 mag 2021, 15:14 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Terminale di scarico MASS

Ciao a tutti, io ho percorso 10.800km con decat Mass sportivo e twin boost della Mistral, filtro aria guglatech e mi accade questo:

- se accelero costante la moto prende sempre bene
- se accelero abbastanza bruscamente in seconda o terza marcia ho una parte iniziale di vuoto molto evidente

La mia senzazione è che sia magra, a voi è capitato?

Autore:  francesco57 [ 21 mag 2021, 18:06 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Terminale di scarico MASS

VERIFICHE POSSIBILI

per controllare la carburazione ce nesono: SMONTARE LE CANDELE e osservare la loro colorazione.
RIASSUMENDO COSI':
GRIGIO carburazione MAGRA
SCURO con addensamento di materiale tipo fuliggine, carburazione GRASSA
NOCCIOLA carburazione ottimale
Ulteriore, importante, verifica si può effettura collegandosi alla CENTRALINA MOTORE e verificre i parametri.
Va ricordato che il " catalizzatore MASS - filtro aria a cellule aperte - twin boost Mistral ", non dovrebbero " smagrire " significativamente la carburazione, ma aumentando la velocità di passaggio dei gas, in aspirazione e scarico, la carburazione viene un pò modificata.
Comunque, dopo l'installazione di questi accessori, è bene fare qualche controllo strumentale.
In particolare, la carburazione, è un intervento che richiede professionalità, e disponibilità di strumentazione adeguata.
Una volta era un pò più facile con i carburatori.
Meglio un controllo da un bravo meccanico.

Autore:  VuDue [ 21 mag 2021, 23:57 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Terminale di scarico MASS

francesco57 ha scritto:
VERIFICHE POSSIBILI

per controllare la carburazione ce nesono: SMONTARE LE CANDELE e osservare la loro colorazione.
RIASSUMENDO COSI':
GRIGIO carburazione MAGRA
SCURO con addensamento di materiale tipo fuliggine, carburazione GRASSA
NOCCIOLA carburazione ottimale
Ulteriore, importante, verifica si può effettura collegandosi alla CENTRALINA MOTORE e verificre i parametri.
Va ricordato che il " catalizzatore MASS - filtro aria a cellule aperte - twin boost Mistral ", non dovrebbero " smagrire " significativamente la carburazione, ma aumentando la velocità di passaggio dei gas, in aspirazione e scarico, la carburazione viene un pò modificata.
Comunque, dopo l'installazione di questi accessori, è bene fare qualche controllo strumentale.
In particolare, la carburazione, è un intervento che richiede professionalità, e disponibilità di strumentazione adeguata.
Una volta era un pò più facile con i carburatori.
Meglio un controllo da un bravo meccanico.


Se può interessare ho interpellato MASS proprio per i dubbi sulla corretta carburazione a seguito di montaggio tubo senza catalizzatore e terminale prisma. Mi hanno risposto che non è necessaria alcuna modifica ed una volta acceso il motore la centralina ci mette solo qualche minuto a ricalibrare la corretta carburazione tramite la sonda. Loro hanno anche una mappa studiata per questo "stage" che incrementa ulteriormente le prestazioni, ma questo è un'altro aspetto. In ogni caso la verifica degli isolanti è sempre buona regola.

Autore:  francesco57 [ 22 mag 2021, 1:11 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Terminale di scarico MASS

VuDue ha scritto:
francesco57 ha scritto:
VERIFICHE POSSIBILI

per controllare la carburazione ce nesono: SMONTARE LE CANDELE e osservare la loro colorazione.
RIASSUMENDO COSI':
GRIGIO carburazione MAGRA
SCURO con addensamento di materiale tipo fuliggine, carburazione GRASSA
NOCCIOLA carburazione ottimale
Ulteriore, importante, verifica si può effettura collegandosi alla CENTRALINA MOTORE e verificre i parametri.
Va ricordato che il " catalizzatore MASS - filtro aria a cellule aperte - twin boost Mistral ", non dovrebbero " smagrire " significativamente la carburazione, ma aumentando la velocità di passaggio dei gas, in aspirazione e scarico, la carburazione viene un pò modificata.
Comunque, dopo l'installazione di questi accessori, è bene fare qualche controllo strumentale.
In particolare, la carburazione, è un intervento che richiede professionalità, e disponibilità di strumentazione adeguata.
Una volta era un pò più facile con i carburatori.
Meglio un controllo da un bravo meccanico.


Se può interessare ho interpellato MASS proprio per i dubbi sulla corretta carburazione a seguito di montaggio tubo senza catalizzatore e terminale prisma. Mi hanno risposto che non è necessaria alcuna modifica ed una volta acceso il motore la centralina ci mette solo qualche minuto a ricalibrare la corretta carburazione tramite la sonda. Loro hanno anche una mappa studiata per questo "stage" che incrementa ulteriormente le prestazioni, ma questo è un'altro aspetto. In ogni caso la verifica degli isolanti è sempre buona regola.



Si sono d'ccordo

Autore:  VuDue [ 31 mag 2021, 15:14 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Terminale di scarico MASS

Il twin boost a cui fate riferimento è questo vero?
https://www.mistralspecialparts.it/product/v-twin-boost-moto-guzzi-v85tt/
chiedo perchè mi pareva di aver letto una 70ina da qualche parte ma me ne hanno chieste 130, mi sembra tanto tanto per due connettori ed un componente passivo... o no?

Autore:  lmammin [ 31 mag 2021, 15:45 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Terminale di scarico MASS

Si ti confermo che questo è il Twin Boost a cui si fa riferimento, anche il prezzo è quello.

Autore:  VuDue [ 19 giu 2021, 1:44 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Terminale di scarico MASS

Ho finito di montare lo scarico completo con terminale prisma di mass (euro 5). A notte fonda!
I collettori sono di diametro inferiore agli originali ma le misure tornano bene.
Il compensatore interferisce con la slitta, piegandola a mano si risolve ma preferivo non farlo.
Le boccole per i carter laterali alla slitta hanno angolazioni diverse ma si riesce ad aggiustare piegando a mano.
Il decatalizzatore non può essere imbullonato nella posizione delle foto internamente al fazzoletto, ma esternamente. Si sposta circa 3mm a destra.
Il tubo di raccordo tra decatalizzatore e silenziatore interferisce con la staffa pedana passeggero sinistra: ho dovuto tagliarlo 1 cm per farlo rientrare,
La bulloneria fornita per il fissaggio del silenziatore non tiene conto degli spessori ed ho dovuto utilizzare quella originale. Nonostante ciò il silenziatore sta troppo esterno andando a toccare le borse urban. Ho rimodellato la fascetta silenziatore ma non basta, domani proverò ad asolarla perchè la parte terminale del silenziatore stia più in basso,
Il paracalore del silenziatore originale può essere avvitato sulle boccole del mass ma deve essere piegato perchè non torna. Anche dopo questa operazione tocca sulla staffa pedana passeggero di sinistra: dovrò tagliarlo.
E' uno scarico artigianale, mi aspettavo qualcosa fuori posto, ma non così tanto.
Il sound è però bellissimo: cupo e cattivo.
Ho installato anche il Vtwin booster di mistral ma per i feedback mi ci vorra qualche giorno.

Autore:  Depjunior [ 19 giu 2021, 7:25 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Terminale di scarico MASS

VuDue ha scritto:
Il twin boost a cui fate riferimento è questo vero?
https://www.mistralspecialparts.it/product/v-twin-boost-moto-guzzi-v85tt/
chiedo perchè mi pareva di aver letto una 70ina da qualche parte ma me ne hanno chieste 130, mi sembra tanto tanto per due connettori ed un componente passivo... o no?


Termistore NTC + 2 connettori Bosch. Io me lo sono fatto da solo: costo circa 15 euro con connettori precablati.

Autore:  lmammin [ 19 giu 2021, 22:21 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Terminale di scarico MASS

VuDue ha scritto:
Ho finito di montare lo scarico completo con terminale prisma di mass (euro 5). A notte fonda!
I collettori sono di diametro inferiore agli originali ma le misure tornano bene.
Il compensatore interferisce con la slitta, piegandola a mano si risolve ma preferivo non farlo.
Le boccole per i carter laterali alla slitta hanno angolazioni diverse ma si riesce ad aggiustare piegando a mano.
Il decatalizzatore non può essere imbullonato nella posizione delle foto internamente al fazzoletto, ma esternamente. Si sposta circa 3mm a destra.
Il tubo di raccordo tra decatalizzatore e silenziatore interferisce con la staffa pedana passeggero sinistra: ho dovuto tagliarlo 1 cm per farlo rientrare,
La bulloneria fornita per il fissaggio del silenziatore non tiene conto degli spessori ed ho dovuto utilizzare quella originale. Nonostante ciò il silenziatore sta troppo esterno andando a toccare le borse urban. Ho rimodellato la fascetta silenziatore ma non basta, domani proverò ad asolarla perchè la parte terminale del silenziatore stia più in basso,
Il paracalore del silenziatore originale può essere avvitato sulle boccole del mass ma deve essere piegato perchè non torna. Anche dopo questa operazione tocca sulla staffa pedana passeggero di sinistra: dovrò tagliarlo.
E' uno scarico artigianale, mi aspettavo qualcosa fuori posto, ma non così tanto.
Il sound è però bellissimo: cupo e cattivo.
Ho installato anche il Vtwin booster di mistral ma per i feedback mi ci vorra qualche giorno.
Fai attenzione a come fissi il decat, se è troppo in tiro con le vibrazioni e le dilatazioni termiche rischi di rompere la staffa che si fissa al telaio.
Facci sapere come va la moto con queste modifiche.

Autore:  VuDue [ 19 giu 2021, 23:10 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Terminale di scarico MASS

lmammin ha scritto:
VuDue ha scritto:
Ho finito di montare lo scarico completo con terminale prisma di mass (euro 5). A notte fonda!
I collettori sono di diametro inferiore agli originali ma le misure tornano bene.
Il compensatore interferisce con la slitta, piegandola a mano si risolve ma preferivo non farlo.
Le boccole per i carter laterali alla slitta hanno angolazioni diverse ma si riesce ad aggiustare piegando a mano.
Il decatalizzatore non può essere imbullonato nella posizione delle foto internamente al fazzoletto, ma esternamente. Si sposta circa 3mm a destra.
Il tubo di raccordo tra decatalizzatore e silenziatore interferisce con la staffa pedana passeggero sinistra: ho dovuto tagliarlo 1 cm per farlo rientrare,
La bulloneria fornita per il fissaggio del silenziatore non tiene conto degli spessori ed ho dovuto utilizzare quella originale. Nonostante ciò il silenziatore sta troppo esterno andando a toccare le borse urban. Ho rimodellato la fascetta silenziatore ma non basta, domani proverò ad asolarla perchè la parte terminale del silenziatore stia più in basso,
Il paracalore del silenziatore originale può essere avvitato sulle boccole del mass ma deve essere piegato perchè non torna. Anche dopo questa operazione tocca sulla staffa pedana passeggero di sinistra: dovrò tagliarlo.
E' uno scarico artigianale, mi aspettavo qualcosa fuori posto, ma non così tanto.
Il sound è però bellissimo: cupo e cattivo.
Ho installato anche il Vtwin booster di mistral ma per i feedback mi ci vorra qualche giorno.
Fai attenzione a come fissi il decat, se è troppo in tiro con le vibrazioni e le dilatazioni termiche rischi di rompere la staffa che si fissa al telaio.
Facci sapere come va la moto con queste modifiche.

La moto va bene come del resto andava bene prima. Sono in rodaggio per cui trotterellavo prima ed adesso. Direi che non ci siano fondamentali differenze. Forse leggermente meno pronta ai bassi, probabilmente murerà meno in alto ma sono sottigliezze. Meno calore dal basso quando siamo fermi come era ovvio. Il borbottio al minimo è fantastico, sventaglia aria alla grande ed è percepibile a metri :smoker

Autore:  lmammin [ 27 giu 2021, 8:09 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Terminale di scarico MASS

Riprendo questo post perché ieri ho fatto circa 90 min di guida nel pomeriggio con 30-35C. L’effetto calore ai piedi si è ridotto in modo molto marcato. Solo al polpaccio sinistro arrivata un po’ di calore, tornato a casa ho capito che questo è dovuto al percorso del collettore di scarico prima di passare sotto la pedana passeggero ed entrare nello scarico. Allego una foto solo per chiarezza e praticità. Non credo si possa fare molto per “curare” anche questo aspetto, comunque molto contento del miglioramento complessivo come calore alle gambe.

Immagine

Autore:  VuDue [ 27 giu 2021, 8:27 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Terminale di scarico MASS

Invece nella mia (decatalizzatore + terminale x euro 5) mass lo ha posizionato troppo in basso ed interferiva con la pedana. Ho dovuto piegare ulteriormente il paracalore per montarlo. Devo ancora trovare la quadra per capire cosa modificare perchè complessivamente la geometria non torna benissimo

Allegati:
2021-06-19 16.09.24.jpg
2021-06-19 16.09.24.jpg [ 135.12 KiB | Osservato 275 volte ]

Autore:  VuDue [ 27 giu 2021, 18:53 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Terminale di scarico MASS

VuDue ha scritto:
Ho finito di montare lo scarico completo con terminale prisma di mass (euro 5). A notte fonda!
I collettori sono di diametro inferiore agli originali ma le misure tornano bene.
Il compensatore interferisce con la slitta, piegandola a mano si risolve ma preferivo non farlo.
Le boccole per i carter laterali alla slitta hanno angolazioni diverse ma si riesce ad aggiustare piegando a mano.
Il decatalizzatore non può essere imbullonato nella posizione delle foto internamente al fazzoletto, ma esternamente. Si sposta circa 3mm a destra.
Il tubo di raccordo tra decatalizzatore e silenziatore interferisce con la staffa pedana passeggero sinistra: ho dovuto tagliarlo 1 cm per farlo rientrare,
La bulloneria fornita per il fissaggio del silenziatore non tiene conto degli spessori ed ho dovuto utilizzare quella originale. Nonostante ciò il silenziatore sta troppo esterno andando a toccare le borse urban. Ho rimodellato la fascetta silenziatore ma non basta, domani proverò ad asolarla perchè la parte terminale del silenziatore stia più in basso,
Il paracalore del silenziatore originale può essere avvitato sulle boccole del mass ma deve essere piegato perchè non torna. Anche dopo questa operazione tocca sulla staffa pedana passeggero di sinistra: dovrò tagliarlo.
E' uno scarico artigianale, mi aspettavo qualcosa fuori posto, ma non così tanto.
Il sound è però bellissimo: cupo e cattivo.
Ho installato anche il Vtwin booster di mistral ma per i feedback mi ci vorra qualche giorno.


Aggiungo a quanto scritto che la sonda lambda (ed i suoi fori) arrivano al limite della tubazione e la sonda non è così ben inserita come nei collettori originali. Speriamo funzioni bene.

Allegati:
2021-06-19 00.26.07.jpg
2021-06-19 00.26.07.jpg [ 73 KiB | Osservato 259 volte ]
2021-06-19 00.25.36.jpg
2021-06-19 00.25.36.jpg [ 118.81 KiB | Osservato 259 volte ]

Autore:  Depjunior [ 27 giu 2021, 19:31 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Terminale di scarico MASS

Le saldature delle foto francamente sono imbarazzanti .... Va bene il prodotto artigianale, ma che sia almeno fatto come si deve!

Allegati:
2021-06-19 00.25.36.jpg
2021-06-19 00.25.36.jpg [ 54.38 KiB | Osservato 252 volte ]

Autore:  VuDue [ 27 giu 2021, 20:01 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Terminale di scarico MASS

In effetti sono rimasto un po deluso, mi aspettavo di più. Anche il fatto che sia esattamente una settimana che li ho contattati per i problemi di montaggio e non mi abbiano risposto...

Autore:  VuDue [ 23 lug 2021, 16:50 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Terminale di scarico MASS

Questo è un esempio per far capire quanto sia deluso, collettore destro e sinistro:

Allegati:
2021-07-23 14.10.26.jpg
2021-07-23 14.10.26.jpg [ 204.85 KiB | Osservato 59 volte ]
2021-07-23 14.10.09.jpg
2021-07-23 14.10.09.jpg [ 220.7 KiB | Osservato 59 volte ]

Autore:  guzzienduromassimo [ 23 lug 2021, 16:54 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Terminale di scarico MASS

girano temperature importanti e normative sulle verniciature altrettanto complesse...ma davvero vi frega di che colore assumono quelle parti?
su tutte le mie moto e' cosi giapponesi comprese e non ci do' alcun peso.
l'unico modo per avere uno scarico che resta uguale e fare il doppio strato ma vuol dire praticamente doppio peso e secondo me non ha senso.

Autore:  VuDue [ 23 lug 2021, 17:18 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Terminale di scarico MASS

Non mi frega nulla del colore dei collettori ma... davvero non hai notato altro?
Saldature a parte, le tubazioni non sono ricavate da tubo unico ma da vari settori... ok. Almeno che siano dello stesso diametro e spessore o se diversi per motivi che mi sfuggono che si usi la stessa soluzione per cilindro destro e sinistro!

Autore:  francesco57 [ 23 lug 2021, 17:46 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Terminale di scarico MASS

VuDue ha scritto:
Non mi frega nulla del colore dei collettori ma... davvero non hai notato altro?
Saldature a parte, le tubazioni non sono ricavate da tubo unico ma da vari settori... ok. Almeno che siano dello stesso diametro e spessore o se diversi per motivi che mi sfuggono che si usi la stessa soluzione per cilindro destro e sinistro!


EFFETTIVAMENTE SI PUO' FARE MOLTO MEGLIO

sia come saldature e lavorazione del pezzo nel suo insieme.
Un tubo d'acciaio curvato ed un cordone di saldatura fatto bene, costano come o forse meno di quello che si vede in foto, oltre ad avere l'aspetto estetico decisamente più gradevole.
Mi sono aoccupato di allestimenti su veicoli industriali, in cui si utilizza moltissimo acciaio inox, conosco bene la materia.
Quella rappresentata in foto è una lavorzione che avrei fatto rifare !

Pagina 5 di 5
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
http://www.phpbb.com/