Argomenti attiviMessaggi non lettiMessaggi recentiI tuoi messaggi
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 178 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 4, 5, 6, 7, 8  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: V85TT - Primo contatto, rodaggio, valutazioni
MessaggioInviato: mar 14 nov 2023, 12:51 
Non connesso

Messaggi: 1955
Località: Roma
sicuramente la moto è stata migliorata per tanti aspetti io condivido con Massimo alcune perplessità circa la modalità costruttiva della fasatura variabile anche se immagino abbiano fatto un gran lavoro. Ma come dite andrebbe provata. Ma in definitiva sono felice che ci sia un'evoluzione che allungherà vita e interesse sul modello ma niente che mi induca a cambiare moto.
Anzi sto pensando ad una notevole miglioria che ho presentato in altro post di oggi.


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: V85TT - Primo contatto, rodaggio, valutazioni
MessaggioInviato: mar 14 nov 2023, 13:06 
Non connesso

Messaggi: 840
Località: SuiMonti
scusate se interrompo le valutazioni della nuova versione...riprendo l'argomento del titolo.... senza aprirne altri:

Ora dopo qualche migliaio di km le mie impressioni della mia ViTTi

Immagine

di cui per ora sono felicissimo :

contro:
    la protezione della capo me la sogno, ma si viaggia comunque bene fino a vel codice.
    velocità di (oltre) crociera -- con la capo tenevi velocità "tedesche" oltre ogni limite del buon senso rimanendo su un binario, con borse e passeggero
    senza bisogno di accrocchi basculanti...e con la pioggia andando non ti bagnavi nemmeno
    mono posteriore -- risposta un po' secca nella prima parte della corsa, ma per la dotazione base ho sentito di peggio
    regolazione mono tramite ghiera (accessibile ma..meglio il pomello)
    abitabilità -- qualche cm in piu' sarebbe stata meglio avrebbe consentito di ospitare anche gli alti..
    temperatura di esercizio. Etv con grande radiatore e radiatore olio hanno sempre garantito manuntenzioni dilatate e termiche perfette senza cosumi di olio
    posizione della chiave che impedisce una borsa serbatoio capiente
    faro anteriore. nulla come la etv... un faro da stadio messo su un moto
    capacità di carico minore




pro V85TT:
    Consumi-in coppia a passeggio (misto tutto... autostrada città statali ) ho fatto i 23.2km/litro ed io sono diversamente leggero!
    manovrabilità eccellente e ti vien voglia di usarla anche per andare in città...la giri in un metro e vorresti passare sopra lo spartitraffico...
    immediata e facile - non intimorisce e permette correzioni e prendere confidenza è un attimo
    forcella anteriore regolabile..
    strumentazione e dotazioni attuali mappe, traction, cruise , manopole riscaldate,
    cardano eccellente...addio spray catena anche quando piove e c''è polvere
    leggerezza
    erogazione - qui siamo sul pianeta viaggio...mentre prima dna V60...
    accessibilità termiche
    peso- anche con una gamba mal messa la sposto agevolmente..sia in sella che nei parcheggi e ti senti ringiovanito..
    frenata-- beh sono passati 22 anni...
    connettività -centralina piaggio mia ausilio navigazione
    frizione...morbidissima
    cambio... un solo clonk tra IIe III il resto liscio e bello bello
    polivalenza -
    se è vero che sui lunghi tratti impiegherei qualcosa in più , su altri scenari è incomparabile per i motivi dicui sopra.
    la moto che mi ha fatto tornare la voglia di salirci,valida sia per andare a fare la commissione in centro tanto quanto che per andare a trovare l'amico al brennero passando per le montagne
    andando al giusto ritmo,consumando poco e per me (soggettivissimo) originalissima e bella (come lo era per me anche la CN).


se mettiamo insieme le due esperienze, credo che la Stelvio sarebbe per me il punto di arrivo in quanto il mix Mandello-Noale possa proprio fare coesistere le migliori doti di una e dell'altra

_________________
_________________
Downsize & Slowride


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: V85TT - Primo contatto, rodaggio, valutazioni
MessaggioInviato: mar 14 nov 2023, 13:27 
Avatar utente
Non connesso

Messaggi: 497
Località: Roma
Se posso fare un appunto, ........
..... in pieno foliage si intona meglio la giallo mojave.

Grazie della condivisione BiK, ed anche della foto. Dove l'hai scattata?

_________________
Lui(Gigi)



Venite pure avanti, voi con il naso corto, signori imbellettati, io più non vi sopporto.
"Ho speso gran parte dei miei soldi per alcool, donne e moto, il resto l'ho sperperato".


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: V85TT - Primo contatto, rodaggio, valutazioni
MessaggioInviato: mar 14 nov 2023, 13:44 
Non connesso

Messaggi: 840
Località: SuiMonti
E428 ha scritto:
Se posso fare un appunto, ........
..... in pieno foliage si intona meglio la giallo mojave.

Grazie della condivisione BiK, ed anche della foto. Dove l'hai scattata?


concordo con giallo mojave...una delle mie preferite. :)
il primo che realizza la grafica adattiva con pellicola fa il boommm... sei al mare ? TAAAC eccola blu.... sei in autunno ? TAAAC eccola arancione...
sei incazzato ? TAAAAC NERA!

Ero a (TN) sul monte Velo , lasciata la moto e una passeggiata breve nel silenzio. Seduti un po' a guardare la vallata.
Amo le strade secondarie ,quelle imboscate dove non trovi nessuno, eccetto residenti, bici e poco altro... ecco questa è una di quelle che peraltro non avevo mai fatto.

_________________
_________________
Downsize & Slowride


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: V85TT - Primo contatto, rodaggio, valutazioni
MessaggioInviato: mar 14 nov 2023, 13:57 
Avatar utente
Non connesso

Messaggi: 22445
Località: montecosaro scalo
se mettiamo insieme le due esperienze, credo che la Stelvio sarebbe per me il punto di arrivo in quanto il mix Mandello-Noale possa proprio fare coesistere le migliori doti di una e dell'altra

sono anche le mie aspettative...da personaggio che ha avuto 3 cn 1000 sempre nel mio cuore ma che ama il pulsare guzzi. il tutto continuando a guidare una moto davvero ottima..e senza alcuna fretta di averla subito.
ricordo che in gioventu'..presi la cn nr 17 uscita dalla catena di montaggio ecco ora mi oriento sulla 1017... ( e quella moto fece 100.000 km con me e altri 150.000 qui in zona senza mai un problema..)

_________________
l'importante e' andare in moto
Islandainmoto.it


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: V85TT - Primo contatto, rodaggio, valutazioni
MessaggioInviato: mar 14 nov 2023, 14:12 
Avatar utente
Non connesso

Messaggi: 4930
Località: Roma
bkl ha scritto:
scusate se interrompo le valutazioni della nuova versione...riprendo l'argomento del titolo.... senza aprirne altri:

Ora dopo qualche migliaio di km le mie impressioni della mia ViTTi

Immagine

di cui per ora sono felicissimo :

contro:
    la protezione della capo me la sogno, ma si viaggia comunque bene fino a vel codice.
    velocità di (oltre) crociera -- con la capo tenevi velocità "tedesche" oltre ogni limite del buon senso rimanendo su un binario, con borse e passeggero
    senza bisogno di accrocchi basculanti...e con la pioggia andando non ti bagnavi nemmeno
    mono posteriore -- risposta un po' secca nella prima parte della corsa, ma per la dotazione base ho sentito di peggio
    regolazione mono tramite ghiera (accessibile ma..meglio il pomello)
    abitabilità -- qualche cm in piu' sarebbe stata meglio avrebbe consentito di ospitare anche gli alti..
    temperatura di esercizio. Etv con grande radiatore e radiatore olio hanno sempre garantito manuntenzioni dilatate e termiche perfette senza cosumi di olio
    posizione della chiave che impedisce una borsa serbatoio capiente
    faro anteriore. nulla come la etv... un faro da stadio messo su un moto
    capacità di carico minore




pro V85TT:
    Consumi-in coppia a passeggio (misto tutto... autostrada città statali ) ho fatto i 23.2km/litro ed io sono diversamente leggero!
    manovrabilità eccellente e ti vien voglia di usarla anche per andare in città...la giri in un metro e vorresti passare sopra lo spartitraffico...
    immediata e facile - non intimorisce e permette correzioni e prendere confidenza è un attimo
    forcella anteriore regolabile..
    strumentazione e dotazioni attuali mappe, traction, cruise , manopole riscaldate,
    cardano eccellente...addio spray catena anche quando piove e c''è polvere
    leggerezza
    erogazione - qui siamo sul pianeta viaggio...mentre prima dna V60...
    accessibilità termiche
    peso- anche con una gamba mal messa la sposto agevolmente..sia in sella che nei parcheggi e ti senti ringiovanito..
    frenata-- beh sono passati 22 anni...
    connettività -centralina piaggio mia ausilio navigazione
    frizione...morbidissima
    cambio... un solo clonk tra IIe III il resto liscio e bello bello
    polivalenza -
    se è vero che sui lunghi tratti impiegherei qualcosa in più , su altri scenari è incomparabile per i motivi dicui sopra.
    la moto che mi ha fatto tornare la voglia di salirci,valida sia per andare a fare la commissione in centro tanto quanto che per andare a trovare l'amico al brennero passando per le montagne
    andando al giusto ritmo,consumando poco e per me (soggettivissimo) originalissima e bella (come lo era per me anche la CN).


se mettiamo insieme le due esperienze, credo che la Stelvio sarebbe per me il punto di arrivo in quanto il mix Mandello-Noale possa proprio fare coesistere le migliori doti di una e dell'altra
Grazie per aver condiviso la tua esperienza, mi sembra molto positiva complessivamente.
E’ sempre bello quando possiamo tornare a casa piu rilassati di quando siamo usciti e con un bel sorriso sul volto.

Condivido con te e Massimo che riuscire a proporre in una sola moto le migliori qualità di Aprilia e di Moto Guzzi è veramente notevole, di questo forse noi motociclisti dovremmo ringraziare il gruppo Piaggio e chi ha creduto nel progetto industriale alla base di queste acquisizioni.

Anche io aspetto con interesse la V100 Mandello per poterla provare e per vedere come verrà accolta a livello di vendite e esperienze dei clienti.

_________________
Ciao, Lucio


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: V85TT - Primo contatto, rodaggio, valutazioni
MessaggioInviato: mar 14 nov 2023, 15:05 
Non connesso

Messaggi: 1955
Località: Roma
quoto valutazioni pensieri e aspettative ma mi do tempo. Per ora felice di ciò che ho


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: V85TT - Primo contatto, rodaggio, valutazioni
MessaggioInviato: mar 27 feb 2024, 14:44 
Non connesso

Messaggi: 14299
Località: chiasso-svizzera
Pubblicato da Motorrad il resoconto dei primi 50’000km con la V85tt.
Tutto sommato, abbastanza bene. C’è on line il video sottotitolato in italiano.

_________________
Il più grosso limite delle mie moto…sono io.
Io continuo a comperare le moto che mi piacciono, spero non si rompano.


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: V85TT - Primo contatto, rodaggio, valutazioni
MessaggioInviato: mar 9 lug 2024, 9:03 
Non connesso

Messaggi: 8
Località: Genova
Ciao ragazzi,
ho preso la nuova V85TT Travel (my2024) a giugno e ho percorso ad oggi 3700 km.
L'ho provata su qualsiasi strada e condizione.
Sotto una pioggia torrenziale tra Genova e Piombino, nelle strade bianche della Sardegna, favolose strade della Provenza. Misto veloce, misto stretto, autostrada.
Posso tirare quindi qualche considerazione su questa sorprendente moto.

parliamo prima dei difetti:
calore motore
In Sardegna ero ancora in rodaggio e prima di fare il tagliando a Cagliari, ho avuto momenti di vero fastidio per il calore dal motore, anche se ho l'impressione che adesso scaldi un po' meno di quando aveva circa 2000km
Riparo aerodinamico
Non eccezionale, anche con il parabrezza maggiorato il casco é investito dalle turbolenze oltre i 100km/h
specchietti assurdamente larghi
gli specchietti originali sporgomo 4 dita oltre il manubrio rendendo difficile tenere sotto controllo quello che avviene alle nostre spalle, risolto con due specchietti con gambo più cordo che finiscono a filo delle manopole (miglioramento nettissimo)
poco spazio per i piedi passeggero
Con le borse urban rimane poco spazio per i piedi del paseeggero che deve necessariamente tenere il pedalino a centro piede. Non é una cosa terribile ma un po' di spazio in più non dispiacerebbe.
pedane pilota piccole
Anche le pedane del pilota sono un po' strette e piccole, penso opterò per delle pedane after market (devo ancora decidere quali)
- cambio un po' duro
clacson
Lo uso pochissimo ma quando mi é servito per segnalare la mia presenza in stradine strettissime e tortuose della Provenza era semplicemente ridicolo, da sostituire con uno decente
cambio un po' duro
non é un burro ma é preciso, si impunta un po' tra la seconda e la terza, immagino richieda ancora un po' di rodaggio.
con l'ohlins ho perso il pomello
certo la sospensione ohlins é fantastica ma devo regolare il precarico con la chiave, un po' una menata.
riguarda solo chi monta le Pirelli skorpion rally
sono ottime gomme con cui mi sono divertito a fare un sacco di sterrati. Ottima tenuta in strada. Unico difetto la rumorosità (ma già lo sapevo)

Dopo questa lunga carrellata di difetti più o meno grandi passiamo ai numerosi e sostanziali pregi:

ciclistica
maneggevole, precisa in curva, entri in traiettoria e la moto la segue con naturalezza. Misto stretto o veloce, sempre divertente. Anche in due carichi non devi rinunciare al piacere di guida.
motore
ha due caratteri, uno pacioso e tranquillo con cui andare a spasso con marce alte, l'altro più sportivo quando alzi il ritmo dei giri. Non ti strappa di sicuro i polsi ma la spinta quando serve c'è. Nota piacevole sono gli scoppietti in rilascio.
fari
finalmente dei fai che fanno tanta luce senza dover montare faretti aggiuntivi
freni
ottimi entrambi, l'anteriore é semplicemente perfetto, il posteriore non é per ninente aggressivo, per me questo un valore aggiunto.
strumentazione
molto ben visibile, facile da usare, bella da vedere, al passo coi tempi.
manopole
finalmente manopole del diametro giusto, non affaticano
posizione di guida
per la mia altezza (174cm) semplicemente perfetta, ti senti inserito nella moto.
comodità
sia per pilota che per passeggero la sella é stra-comoda. E' la prima moto con cui non soffro i lunghi trasferimenti. Sono arrivato a casa dopo un trasferimento di 5 ore di guida e ci volevo risalire.
impressioni del passeggero
mia moglie ritiene sia la moto più comoda e in cui si sia sentita più sicura di tutte quelle che ho avuto (per lei superiore anche al GS)
finiture
la mia sensazione é di qualità
guida in città
la maneggevolezza in città é ottima, non sento il bisogno di avere anche uno scooter.
consumi bassi
sempre in due con borse laterali e bagagli mai sotto i 22km/l
cardano
ci metti poco a dimenticarti di averlo.
capacità di carico
le due urban sono di discreta fattura, unita ad una borsa rollo da 60L ci siamo andati in due per 15 gg.

E' vero che chi compra una Guzzi non lo fa solo per le mere caratteristiche tecniche ma per il fascino e carattere che questo marchio sa dare ai propri prodotti.
Al sound del bicilindrico, a quelle vibrazione che la fanno sentire viva, alla coppia di rovesciamento quando acceleri.
Ero stanco delle moto stile transformer o peggio insetto, un design così classico e senza tempo ha fatto girare la testa a tanti e di sicuro é una moto che non passa inosservata.

Non é una moto per tutti, io la considero la moto della maturità motociclistica, quella in cui capisci che é più importante la sensazione e il piacere di guida senza andare dietro alla prestazione.
Spero che questo report possa essere utile a chi valuterà di prendere questa bellissima moto di cui mi sono innamorato.


Allegati:
IMG_3921 2.jpg
IMG_3921 2.jpg [ 261.79 KiB | Osservato 255 volte ]
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: V85TT - Primo contatto, rodaggio, valutazioni
MessaggioInviato: mar 9 lug 2024, 9:56 
Avatar utente
Non connesso

Messaggi: 1876
Località: Abruzzese a Milano
Grazie per le utili considerazioni che hai condiviso, Raffa. Molto analitico ed equilibrato.

_________________
Giumbolo è in giro: IL MIO BLOG: BASTA CLICCARE QUI: https://vastoinmoto.blogspot.com/


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: V85TT - Primo contatto, rodaggio, valutazioni
MessaggioInviato: mar 9 lug 2024, 10:30 
Non connesso

Messaggi: 840
Località: SuiMonti
raffafaz ha scritto:
Ciao ragazzi,
ho preso la nuova V85TT Travel (my2024) a giugno e ho percorso ad oggi 3700 km.
L'ho provata su qualsiasi strada e condizione.
Sotto una pioggia torrenziale tra Genova e Piombino, nelle strade bianche della Sardegna, favolose strade della Provenza. Misto veloce, misto stretto, autostrada.
Posso tirare quindi qualche considerazione su questa sorprendente moto.

parliamo prima dei difetti:
calore motore
In Sardegna ero ancora in rodaggio e prima di fare il tagliando a Cagliari, ho avuto momenti di vero fastidio per il calore dal motore, anche se ho l'impressione che adesso scaldi un po' meno di quando aveva circa 2000km
Riparo aerodinamico
Non eccezionale, anche con il parabrezza maggiorato il casco é investito dalle turbolenze oltre i 100km/h
specchietti assurdamente larghi
gli specchietti originali sporgomo 4 dita oltre il manubrio rendendo difficile tenere sotto controllo quello che avviene alle nostre spalle, risolto con due specchietti con gambo più cordo che finiscono a filo delle manopole (miglioramento nettissimo)
poco spazio per i piedi passeggero
Con le borse urban rimane poco spazio per i piedi del paseeggero che deve necessariamente tenere il pedalino a centro piede. Non é una cosa terribile ma un po' di spazio in più non dispiacerebbe.
pedane pilota piccole
Anche le pedane del pilota sono un po' strette e piccole, penso opterò per delle pedane after market (devo ancora decidere quali)
- cambio un po' duro
clacson
Lo uso pochissimo ma quando mi é servito per segnalare la mia presenza in stradine strettissime e tortuose della Provenza era semplicemente ridicolo, da sostituire con uno decente
cambio un po' duro
non é un burro ma é preciso, si impunta un po' tra la seconda e la terza, immagino richieda ancora un po' di rodaggio.
con l'ohlins ho perso il pomello
certo la sospensione ohlins é fantastica ma devo regolare il precarico con la chiave, un po' una menata.
riguarda solo chi monta le Pirelli skorpion rally
sono ottime gomme con cui mi sono divertito a fare un sacco di sterrati. Ottima tenuta in strada. Unico difetto la rumorosità (ma già lo sapevo)

Dopo questa lunga carrellata di difetti più o meno grandi passiamo ai numerosi e sostanziali pregi:

ciclistica
maneggevole, precisa in curva, entri in traiettoria e la moto la segue con naturalezza. Misto stretto o veloce, sempre divertente. Anche in due carichi non devi rinunciare al piacere di guida.
motore
ha due caratteri, uno pacioso e tranquillo con cui andare a spasso con marce alte, l'altro più sportivo quando alzi il ritmo dei giri. Non ti strappa di sicuro i polsi ma la spinta quando serve c'è. Nota piacevole sono gli scoppietti in rilascio.
fari
finalmente dei fai che fanno tanta luce senza dover montare faretti aggiuntivi
freni
ottimi entrambi, l'anteriore é semplicemente perfetto, il posteriore non é per ninente aggressivo, per me questo un valore aggiunto.
strumentazione
molto ben visibile, facile da usare, bella da vedere, al passo coi tempi.
manopole
finalmente manopole del diametro giusto, non affaticano
posizione di guida
per la mia altezza (174cm) semplicemente perfetta, ti senti inserito nella moto.
comodità
sia per pilota che per passeggero la sella é stra-comoda. E' la prima moto con cui non soffro i lunghi trasferimenti. Sono arrivato a casa dopo un trasferimento di 5 ore di guida e ci volevo risalire.
impressioni del passeggero
mia moglie ritiene sia la moto più comoda e in cui si sia sentita più sicura di tutte quelle che ho avuto (per lei superiore anche al GS)
finiture
la mia sensazione é di qualità
guida in città
la maneggevolezza in città é ottima, non sento il bisogno di avere anche uno scooter.
consumi bassi
sempre in due con borse laterali e bagagli mai sotto i 22km/l
cardano
ci metti poco a dimenticarti di averlo.
capacità di carico
le due urban sono di discreta fattura, unita ad una borsa rollo da 60L ci siamo andati in due per 15 gg.

E' vero che chi compra una Guzzi non lo fa solo per le mere caratteristiche tecniche ma per il fascino e carattere che questo marchio sa dare ai propri prodotti.
Al sound del bicilindrico, a quelle vibrazione che la fanno sentire viva, alla coppia di rovesciamento quando acceleri.
Ero stanco delle moto stile transformer o peggio insetto, un design così classico e senza tempo ha fatto girare la testa a tanti e di sicuro é una moto che non passa inosservata.

Non é una moto per tutti, io la considero la moto della maturità motociclistica, quella in cui capisci che é più importante la sensazione e il piacere di guida senza andare dietro alla prestazione.
Spero che questo report possa essere utile a chi valuterà di prendere questa bellissima moto di cui mi sono innamorato.


Raffa, sottoscrivo quasi al 100%.
Il clacson rientra nello standard moto e vedo che tutti mi sentono... per cui per me no problem.
Dopo 10.000km percorsi aggiorno:

Mono, cambiato con ORAM regolabile con comodo pomello.
Molto ma molto meglio. Permane uno step di migliorabilità del colpetto secco.
Cupolino GIVI AIR FLOW promosso a pieni voti, non mi fa rimpiagere la protezione almeno sul busto della CN (tutto dire..).

BEATI coloro che in un giro di una manciata di minuti capiscono tutto delle moto nei test dei concessionari!
Prendete con le pinze..quanto scrivo....sono un un turista:
Le gomme Metzeler tourance next stradali non mi hanno convinto soprattutto davanti.
MI aspettavo di arrivare a migliore confidenza con gomme "da strada".
sono MIE sensazioni. (magari un altro in sella fa numeri da circo..)
- Sul bagnato io proprio non la sento.
- Un paio di volte in curva sui rattoppi ha avuto piccola perdita di aderenza (saltello/slittamento) sentendo un piccolo allargamento di traiettoria.
Ora capire quanto dipenda dalla taratura delle sospensioni, quanto dalla gomma mi è difficile dirlo.
Ma anche su strade ben assestate onestamente non la sento benissimo.
Ho fatto ammorbidire un po' la taratura dell'anteriore e qualcosa meglio è andato ma non ancora come la vorrei sentire.
Sicuramente il mix sospensioni/gomme è da trovare.


Inconvenienti:
Durante il tagliando hanno trovato un dado del cavalletto centrale un po' allentato.
unica anomalia in 30.000km.

Lo ripetero' e saro' noioso: confermo tutti i pregi del primo assaggio e già elencati sopra.
Più la uso più la trovo divertente e sale la voglia di riusarla.

Migliorie auspicabili
- qualche centimetro di abitabilità in piu' con il passeggero sarebbe auspicabile.
- migliore raffreddamento nei centri storici , colonne etc. nei periodi estivi.

_________________
_________________
Downsize & Slowride


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: V85TT - Primo contatto, rodaggio, valutazioni
MessaggioInviato: mar 9 lug 2024, 14:40 
Non connesso

Messaggi: 1955
Località: Roma
concordo con chi la ritiene la moto della maturità motociclistica. C'è tutto quello che serve. Con Mia moglie è l'unica moto che ad oggi mi ha evitato l'inserimento di 10 unghie nei fianchi.
Io l'ho arricchita all'estremo e oggi ne ho fatto un mezzo da long run essendo 1,75 per 80 kg non risento problemi di ingombro o massa.
La lista delle cose che ci ho aggiunto per la mia comodità e/o sicurezza è pressochè infinita (sono un pazzo)

Cupolino maggiorato powerbronze (zero turbolenza anche oltre codice)
Faretti aggiuntivi
Manopole riscaldate
Cavalletto centrale
Pedale freno
Orologio analogico
TPMS
Allargamento piede cavalletto laterale mytech
Filtro sprint filter
Ammo posteriore Ohlins accoppiato ad air tender
Specchi laterali con led (ride vision)
Dash cam e sistema registrazione (ride vision) soptto quadro con registrazione dati viaggio (angoli piega velocità parziali ecc)
Torretta Jimbo garage con mount per Zumo XT2 Tourtatech con chiave
Zumo XT2 sotto quadro
Presa aggiuntiva usb sotto sella
Para carfdano Mytech
Para motore Mytech
Tris bauletti alluminio Xtrail Mytech (presi con il 25% sconto come tutto il materiale mytech)
Go pro 11
Quad lock per cellulare a manubrio (per gestire tpms telefonate in/out e software Cardo)
Cellulare dedicato Iphone 11 max
Cavetto presa usb
Tool box Mytech

Così allestita non scenderesti mai. almeno io


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: V85TT - Primo contatto, rodaggio, valutazioni
MessaggioInviato: mar 9 lug 2024, 15:50 
Avatar utente
Non connesso

Messaggi: 4930
Località: Roma
Nenux ha scritto:
….Con Mia moglie è l'unica moto che ad oggi mi ha evitato l'inserimento di 10 unghie nei fianchi….


Non te la prendere ma questo proprio è un assist troppo ghiotto.

Non è la moto, è l’età che avanza!

_________________
Ciao, Lucio


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: V85TT - Primo contatto, rodaggio, valutazioni
MessaggioInviato: mar 9 lug 2024, 16:58 
Non connesso

Messaggi: 1955
Località: Roma
Anche quella ma non c’è rimedio


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: V85TT - Primo contatto, rodaggio, valutazioni
MessaggioInviato: mar 9 lug 2024, 17:46 
Avatar utente
Non connesso

Messaggi: 3466
Località: Alessandria
@bkl
Quanto hai pagato ORAM con pomello? (mi sta un po' prendendo il trip per la V85 . . . . .rigorosamente da cercare usata)

_________________
Gabor
"Mettete Scott a capo di una spedizione scientifica, Amundsen per un raid rapido ed efficace. Ma quando siete nelle avversità e non intravedete via d’uscita, inginocchiatevi e pregate Dio che vi mandi Shackleton" R. Priestley


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: V85TT - Primo contatto, rodaggio, valutazioni
MessaggioInviato: mer 10 lug 2024, 14:23 
Non connesso

Messaggi: 840
Località: SuiMonti
Gabor ha scritto:
@bkl
Quanto hai pagato ORAM con pomello? (mi sta un po' prendendo il trip per la V85 . . . . .rigorosamente da cercare usata)


500 euro con fattura. Seguito dal Sig. Paolo.
Se hai pazienza ed attendi l'autunno secondo me trovi al solito molte opportunità (capricciosi, insoddisfatti , "cambio progetto"..etc..).

_________________
_________________
Downsize & Slowride


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: V85TT - Primo contatto, rodaggio, valutazioni
MessaggioInviato: mer 10 lug 2024, 14:25 
Avatar utente
Non connesso

Messaggi: 22445
Località: montecosaro scalo
e anche cambio sesso..

_________________
l'importante e' andare in moto
Islandainmoto.it


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: V85TT - Primo contatto, rodaggio, valutazioni
MessaggioInviato: mer 10 lug 2024, 15:45 
Avatar utente
Non connesso

Messaggi: 3466
Località: Alessandria
bkl ha scritto:
Gabor ha scritto:
@bkl
Quanto hai pagato ORAM con pomello? (mi sta un po' prendendo il trip per la V85 . . . . .rigorosamente da cercare usata)


500 euro con fattura. Seguito dal Sig. Paolo.
Se hai pazienza ed attendi l'autunno secondo me trovi al solito molte opportunità (capricciosi, insoddisfatti , "cambio progetto"..etc..).


Attendo probabilmente anche il 2025 . . . .ma non è l'unica idea che mi gira in testa.

_________________
Gabor
"Mettete Scott a capo di una spedizione scientifica, Amundsen per un raid rapido ed efficace. Ma quando siete nelle avversità e non intravedete via d’uscita, inginocchiatevi e pregate Dio che vi mandi Shackleton" R. Priestley


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: V85TT - Primo contatto, rodaggio, valutazioni
MessaggioInviato: mer 10 lug 2024, 16:05 
Avatar utente
Non connesso

Messaggi: 22445
Località: montecosaro scalo
allora sei come me pieno di idee...del cactus.

_________________
l'importante e' andare in moto
Islandainmoto.it


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: V85TT - Primo contatto, rodaggio, valutazioni
MessaggioInviato: mer 10 lug 2024, 18:02 
Avatar utente
Non connesso

Messaggi: 1056
Località: Arcola (SP)
idee costose ..... sigh..

_________________
Guzzzista!


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: V85TT - Primo contatto, rodaggio, valutazioni
MessaggioInviato: gio 11 lug 2024, 10:39 
Avatar utente
Non connesso

Messaggi: 3466
Località: Alessandria
guzzienduromassimo ha scritto:
allora sei come me pieno di idee...del cactus.


Non proprio......Nei primi anni da motociclista sono stato molto statico (Transalp e poi di nuovo Transalp). Poi in questi ultimi, anche se avendo due moto ne ho cambiate più di frequente, la permanenza in garage è sempre stata di circa 4 o 5 anni ciascuna. C'è anche da specificare che i km che io faccio in un anno, tu li fai in due mesi . . . . invernali! Ed una moto che passa i 40.000 diventa poco commerciabile; quindi hai delle giustificazioni oggettive per la tua bulimia motociclistica. ;-)

_________________
Gabor
"Mettete Scott a capo di una spedizione scientifica, Amundsen per un raid rapido ed efficace. Ma quando siete nelle avversità e non intravedete via d’uscita, inginocchiatevi e pregate Dio che vi mandi Shackleton" R. Priestley


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: V85TT - Primo contatto, rodaggio, valutazioni
MessaggioInviato: gio 11 lug 2024, 14:54 
Avatar utente
Non connesso

Messaggi: 4930
Località: Roma
Oggettive è una parola grossa, ha delle ragioni …

_________________
Ciao, Lucio


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: V85TT - Primo contatto, rodaggio, valutazioni
MessaggioInviato: ven 12 lug 2024, 20:17 
Non connesso

Messaggi: 3
Località: Como
Quindi anche con la travel (quindi parabrezza maggiorato e deflettori) 2024 persistono i problemi di turbolenze? Credevo avessero lavorato tanto per risolverlo


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: V85TT - Primo contatto, rodaggio, valutazioni
MessaggioInviato: lun 15 lug 2024, 12:08 
Non connesso

Messaggi: 8
Località: Genova
Sicuramente hanno migliorato l'aerodinamica rispetto ai modelli precedenti. I deflettori su corpo fanno il loro lavoro. Rimane solo la parte superiore del casco investito da turbolenze.


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: V85TT - Primo contatto, rodaggio, valutazioni
MessaggioInviato: lun 15 lug 2024, 12:23 
Avatar utente
Non connesso

Messaggi: 22445
Località: montecosaro scalo
per le turbolenze dipende piu' che dalla moto anche dalla statura di chi guida ma anche dal casco che usa.

_________________
l'importante e' andare in moto
Islandainmoto.it


 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento Vai alla pagina Precedente  1 ... 4, 5, 6, 7, 8  Prossimo

Argomenti attiviMessaggi non lettiMessaggi recentiI tuoi messaggi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno

cron
Traduzione Italiana phpBB.it FORUM by BENCIO Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group