Argomenti attiviMessaggi non lettiMessaggi recentiI tuoi messaggi
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 71 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Dalla Stelvio alla V85 TT
MessaggioInviato: 19 apr 2020, 12:53 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 1515
Anche io tra le 2 continuo a preferire la Stelvio, ma anche la V85 ha alcune caratteristiche che mi piacciono parecchio...diciamo che vorrei averle entrambe!


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dalla Stelvio alla V85 TT
MessaggioInviato: 19 apr 2020, 21:20 
Avatar utente
Utente -> Connesso

Messaggi: 16177
Località: montecosaro scalo
Quoto rsv sarebbe ideale averle entrambe. Dovendo scegliere di averne una dopo un po' di km dico v85.

_________________
l'importante e' andare in moto
Islandainmoto.it


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dalla Stelvio alla V85 TT
MessaggioInviato: 19 apr 2020, 21:49 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 1515
della V85 apprezzo la leggerezza di guida tra le curve, ma anche la Stelvio si fa guidare molto molto bene nelle stesse situazioni. Mentre credo che in fuoristrada il divario sia più marcato (a favore della V85). Altro punto a favore (e non di poco) della V85 sono i consumi, notevolmente inferiori.
La Stelvio invece stravince in autostrada e la preferisco come comfort generale (più abitabile e protettiva), anche se le manca il cruise control, che sulla V85 c'è ed è una bella comodità.


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dalla Stelvio alla V85 TT
MessaggioInviato: 20 apr 2020, 8:10 
Avatar utente
Utente -> Connesso

Messaggi: 16177
Località: montecosaro scalo
sono in sostanza due moto che potrebbero fare lo stesso mestiere ma molto molto diverse.
di sicuro la v85 non e' la naturale evoluzione della stelvio questo e' sempre stato chiaro ed evidente.
a seconda del proprio carattere ( e anche eta' aggiungo ) potrebbe essere una validissima sostituta.

_________________
l'importante e' andare in moto
Islandainmoto.it


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dalla Stelvio alla V85 TT
MessaggioInviato: 20 apr 2020, 8:26 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 10175
Località: chiasso-svizzera
Condivido gli ultimi due messaggi di Steve e Massimo. Aggiungo che una è nata subito bene, la v85, la Stelvio invece è uscita non propriamente a punto... e in un secondo tempo è anche stata abbandonata a se stessa. Questo purtroppo non l'ha di certo aiutata a diffondersi come magari (magari) avrebbe potuto.

_________________
v85tt & GW1800
Io continuo a comperare le moto che mi piacciono, spero non si rompano.


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dalla Stelvio alla V85 TT
MessaggioInviato: 24 apr 2020, 13:34 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 63
Località: Empoli (FI)
Io ho avuto modo di provare la v85 un paio di volte e devo dire che mi è piaciuta tanto, si guida bene, è agile e sufficientemente scattante.... Però quando sono risalito sulla mia stelviona mi sono risentito s casa... È vero, ha qualche difettuccio ma quando la guido mi diverto un sacco. Per il momento a cambiare non ci penso proprio.... Quando diventerà troppo pesante mi guarderò intorno.
Lamps!

Inviato dal mio YAL-L21 utilizzando Tapatalk

_________________
Ho guidato Guzzi Tuttoterreno, Guzzi Nibbio, Piaggio vesta ET3 125, Yamaha 600 Tenerè, Guzzi V35C, Guzzi V65C, Guzzi Nevada 750.......... diciamo che mi sono divertito!

Attualmente: Guzzi Stelvio 1200 NTX del 2013


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dalla Stelvio alla V85 TT
MessaggioInviato: 12 set 2020, 20:41 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 1296
Località: Rivoli (TO)
Come postato prima su altro argomento, oggi ho acquistato la 85tt e purtroppo lascerò andare la stelvio. L'unico e dico unico motivo è il mio problema alla schiena che, assommato a un po' di fastidio muscolare alla parte dove l'anno scorso mi hanno impiantato il pacemaker, cominciava a rendermi problematico lo spostamento da fermo della stelviona. Oh, con lo sforzo che impiego a raddrizzare la 85tt dal cavalletto laterale ... di stelvio ne raddrizzo un quarto : Wink :
Per ora le prime impressioni che mi sono rimste impresse dal confronto con una breve guida del nuovo acquisto sono:
- sulla stelvio si viaggia come su un transatlantico
- tanti si lamentano della frizione dura da azionare della stelvio ed io mi dicevo che ero fortunato xké questo problema non avevo ... boh, forse ci avevo fatto il callo xké sceso dalla 85tt e salito sulla stelvio per tornare a casa a momenti non riuscivo più ad azionarla :lol:
Per il resto vedremo più avanti :boing1

_________________
in principio fu 650NTX, poi venne Stelvio NTX, ora è V85TT


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dalla Stelvio alla V85 TT
MessaggioInviato: 12 set 2020, 21:11 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 4086
Località: Solaro ( Mi )
...i miei complimenti anche di qua... :rock :shine

:byee :byee

_________________
Etiamsi omnes ego non ( almeno spero )

Non smetti di fare le cose perché sei vecchio,
sei vecchio perché smetti di fare le cose.

Se vedi il tuo bicchiere mezzo vuoto, travasalo in uno
più piccolo e smettila di rompere i cogl@@ni. ( Mara Maionchi )


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dalla Stelvio alla V85 TT
MessaggioInviato: 4 dic 2020, 13:26 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 63
Località: Empoli (FI)
marcom58 ha scritto:
Come postato prima su altro argomento, oggi ho acquistato la 85tt e purtroppo lascerò andare la stelvio. L'unico e dico unico motivo è il mio problema alla schiena che, assommato a un po' di fastidio muscolare alla parte dove l'anno scorso mi hanno impiantato il pacemaker, cominciava a rendermi problematico lo spostamento da fermo della stelviona. Oh, con lo sforzo che impiego a raddrizzare la 85tt dal cavalletto laterale ... di stelvio ne raddrizzo un quarto : Wink :
Per ora le prime impressioni che mi sono rimste impresse dal confronto con una breve guida del nuovo acquisto sono:
- sulla stelvio si viaggia come su un transatlantico
- tanti si lamentano della frizione dura da azionare della stelvio ed io mi dicevo che ero fortunato xké questo problema non avevo ... boh, forse ci avevo fatto il callo xké sceso dalla 85tt e salito sulla stelvio per tornare a casa a momenti non riuscivo più ad azionarla [emoji38]
Per il resto vedremo più avanti :boing1
Ecco, anch'io purtroppo proprio in estate mi sono rotto una vertebra lombare proprio per cercare di rimettere sul cavalletto la mia Stelvio che da fermo avevo adagiato a terra per un mio errore in manovra s motore spento. Ovviamente la colpa è mia, ci mancherebbe... Ma da luglio di quest'anno non ho potuto più rimontare in sella. Tra busti vari e fisioterapia ora va bene e spinto anche da mia moglie sto pensando eventualmente al cambio moto. Però sento ancora di non essere pronto, mi piange il cuore... e prima di decidere voglio rimontarci in sella e vedere come va. Le emozioni che ho provato guidandola sono enormi, 40.000 km e gli unici problemi sono stati i paraolio forcella. Mi diverto come un bambino a fare la manutenzione annuale, diciamo che gli voglio proprio bene...... Vedremo l'anno prossimo e casomai se vi interessa vi aggiorno. [emoji112][emoji112][emoji112]
Buone feste a tutti e soprattutto buona salute a tutti!

Inviato dal mio YAL-L21 utilizzando Tapatalk

_________________
Ho guidato Guzzi Tuttoterreno, Guzzi Nibbio, Piaggio vesta ET3 125, Yamaha 600 Tenerè, Guzzi V35C, Guzzi V65C, Guzzi Nevada 750.......... diciamo che mi sono divertito!

Attualmente: Guzzi Stelvio 1200 NTX del 2013


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dalla Stelvio alla V85 TT
MessaggioInviato: 4 dic 2020, 14:03 
Avatar utente
Utente -> Connesso

Messaggi: 16177
Località: montecosaro scalo
la salute prima di tutto...

_________________
l'importante e' andare in moto
Islandainmoto.it


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dalla Stelvio alla V85 TT
MessaggioInviato: 4 dic 2020, 14:22 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 489
Località: Matera
Una ventina di anni fa mi feci una chiacchierata con il Dott. Costa (quello della Clinica Mobile della MotoGp). Ricordo che mi disse:".....nelle attività motoristiche, se ti preoccupi troppo della salute, non farai mai niente. Fai quello che ti senti di fare, e poi si pensa....."

_________________
Roberto

A piedi cammino, in macchina viaggio, in moto sogno


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dalla Stelvio alla V85 TT
MessaggioInviato: 4 dic 2020, 14:41 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 707
Località: Roma
Vero, comunque nel moto GP non ho visto nessuno correre dai 50 in su ...
Io penso, come GEM, che la moto è molto importante ma la salute viene prima

_________________
Ciao, Lucio


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dalla Stelvio alla V85 TT
MessaggioInviato: 4 dic 2020, 14:45 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 489
Località: Matera
lmammin ha scritto:
Vero, comunque nel moto GP non ho visto nessuno correre dai 50 in su ...
Io penso, come GEM, che la moto è molto importante ma la salute viene prima

Purtroppo è vero.....a volte cerco di non pensarci

_________________
Roberto

A piedi cammino, in macchina viaggio, in moto sogno


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dalla Stelvio alla V85 TT
MessaggioInviato: 4 dic 2020, 15:13 
Avatar utente
Utente -> Connesso

Messaggi: 16177
Località: montecosaro scalo
con il passare degli anni il corpo cambi i muscoli cambiano.
paradossalmente in una gara di resistenza tipo dakar o endurance uno di 50 anni ben allenato puo' essere piu' performante di uno di 20 perche' i muscoli durano di piu'...le generazione di acido lattico e' piu' lenta, viceversa la reattivita' e lo scatto per forza peggiora.
non e' che uno non puo' piu' fare sport ma deve cambiare modo di fare sport.

_________________
l'importante e' andare in moto
Islandainmoto.it


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dalla Stelvio alla V85 TT
MessaggioInviato: 4 dic 2020, 15:25 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 264
BREVE COMPARATIVA

Sostituito STEELVIO NTX ad Ottobre u.s. per acquisto di V85TT nuova che ritirerò nei prossimi giorni.
Motivazioni per la decisione presa:
- due protesi, anca dx e sx, pur essendo in grado di avere la funzionalità degli arti, rimangono due protesi, che richiedono attenzione
- il peso e la dimensione di STELVIO, richiedono una certa " prestanza fisica ", che per me è un po diminuita
- età anagrafica, a 63 anni andare ancora in moto è già un successo, preferibile guidare una moto con cui sentirsi " sicuri " appunto V85TT
- consumi, con STELVIO la percorrenza era di circa 15 - 16 km/lt., V85TT sembra faccia attorno a 20 km/lt.
- stato di conservazione STELVIO, percorrenza km 48.000, tra un tot. km frizione da sostituire, revisione forcelle, cuscinetti ruote, pneumatici, alternatore, dischi freno anteriori, per un totale di circa € 2.000,00.
- valutazione della permuta, prezzo di V85TT, aggiornata con accessori e modifiche da me richieste, rientrava nel mio budget.

Nota:
ho rpovato V85TT originale, non mi ha entusiasmato come prestzioni, STELVIO è davvero di un altro livello.
V85TT ha dimensioni e proporzioni centratissime, io sono alto 1,80 e sto benissimo in sella.
Ho fatto installare il decatalizzatore MASS e dispositivi PLUG-IN DEVICE, la risposta del motore è cambiata, la rumorosità più corposa, migliorata l'erogazione, complessivate soddisfatto. Provata ieri dal conce., la ritirerò a giorni.
Sostituito pneumatici originali, con altri stradali, per eliminare la rumorosità da rotolamento del battistrada tassellato e qualche vibrazione. Effettuato modifica BARTUBLESS.
Installato parabrezza maggiorato, borse urban, cavalleto centrale.
La mia V85TT essendo stata prodotta recentemente, ha ricevuto le migliorie e aggiornamenti in fabbrica. Centralina con nuova configurazione, boccola ancoraggio monoammortizzatore post. modificata con interferenze che isolano a tenuta stagna la parte interna.
Adesso la devo solo guidare, sono abbastanza fiducioso.


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dalla Stelvio alla V85 TT
MessaggioInviato: 4 dic 2020, 15:30 
Avatar utente
Utente -> Connesso

Messaggi: 16177
Località: montecosaro scalo
sara' sicuramente soddisfacente, ma tienici informati.

_________________
l'importante e' andare in moto
Islandainmoto.it


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dalla Stelvio alla V85 TT
MessaggioInviato: 4 dic 2020, 23:42 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 341
francesco57 ha scritto:
....Centralina con nuova configurazione, boccola ancoraggio monoammortizzatore post. modificata con interferenze che isolano a tenuta stagna la parte interna.


Approfitto di quanto affermato da Francesco per chiedervi dove poter vedere se la mia v85 ha subito tali aggiornamenti: esiste un controllo online o "devo solo" andare a chiedere al concessionario di una cosa "letta su un forum" (scusate, virgolettato di proposito perché lo sappiamo come reagiscono i meccanici di fronte al "ho letto su un forum"...)?

Inviato dal mio K10000 Pro utilizzando Tapatalk


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dalla Stelvio alla V85 TT
MessaggioInviato: 4 dic 2020, 23:58 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 73
Località: Bitetto Bari
buonasera francesco57 il montaggio del decatalizzatore MASS e dispositivi PLUG-IN DEVICE a cosa consiste tecnicamente,
grazie bino


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dalla Stelvio alla V85 TT
MessaggioInviato: 5 dic 2020, 3:45 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 264
CHIARIMENTI SU AGGIORNAMENTI E MODIFICHE

V85TT è oggetto di migliorie da parte del Costruttore, per eliminare qualche problema e aumentare la qualità del prodotto.

La centralina, così mi riferiscono gli addetti ai lavori, ha subito n° 4 aggiornamenti da parte della Casa.
Per verificare o, aggiornare la propria, bisogna rivolgersi ad un Concessionario, che è informato e può dare riscontro in merito.
Le " parametrizzazioni ", lettura dei parametri impostati nelle centraline, si " leggono " tramite strumento e apposito programma.

Decatalizzatore MASS, quello che ho fatto installare io e tanti altri, sappiamo cos'è, a cosa è utile, ma anche cosa produce.
In effetti, questo accessorio, tende a " smagrire " la miscela aria benzina che alimenta il motore, causando scoppiettii in rilascio che si avvertono allo scarico. Stiamo parlando di piccola percentuale di aria - ossigeno, letta in quel momento dalla centralina.
Si ripristinano i corretti valori, nel caso di installazione del decatalizzatore MASS, abbinando V TWIN BOOTS - PLUG - IN DEVICE, un cavetto con due connessioni, che fa leggere alla centralina i valori di miscela aria - benzina coretti, SENZA INTERVENIRE O MODIFICARE I PARAMETRI IMPOSTATI IN ORIGINE. Questa soluzione è nota agli operatori del settore - meccanici e Conce, quelli che si tengono aggiornati ovviamente.
Posso confermare che la modifica allo scarico, sopra descritta, rende più pronta ai regimi medio bassi, la risposta del motore, e la rumorosità allo scarico ORIGINALE, risulta essere più "corposa " leggermente, non in modo invasivo, si sente il motore.
L'aspetto positivo, è che in qualsiasi momento si può smontare tutto e riportare la moto alle condizioni originali.


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dalla Stelvio alla V85 TT
MessaggioInviato: 5 dic 2020, 11:33 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 707
Località: Roma
Grazie Francesco, credo si tratti di questo prodotto


https://www.mistralspecialparts.it/prod ... zzi-v85tt/

_________________
Ciao, Lucio


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Dalla Stelvio alla V85 TT
MessaggioInviato: 5 dic 2020, 14:05 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 264
ESATTAMENTE

Ho omesso di rivelare la fonte per non fare pubblicità al produttore, comunque è quello è il componente che va abbinato al
decatalizzatore MASS, è stato sviluppato appositament per V85TT .
Nel sito del produttore ce ne sono altri, per altri motori.

Dopo l'installazione, di questi componenti, si sente la rumorosità del motore più " viva " e prende meglio i giri dal minimo.
La dinamica, avanzamento stradale, dovrebbe essere migliore ai medio bassi, me lo ha confermato il Conce che ha modificato anche la sua V85TT e si è fatto 1300 km in 3 gg. questa estate.


 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3

Argomenti attiviMessaggi non lettiMessaggi recentiI tuoi messaggi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Traduzione Italiana phpBB.it FORUM by BENCIO Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group