Argomenti attiviMessaggi non lettiMessaggi recentiI tuoi messaggi
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 28 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: valore della stelvio
MessaggioInviato: 30 nov 2020, 18:34 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 117
Ciao a tutti , il mese scorso , in occasione del tagliando dei 50000 ( per la precisione 47000 spesa 450 Euri ! a causa di interventi straordinari .....) ho chiesto al concessionario di valutare la mia moto , immaginando l'acquisto di una guzzi v85 .
Premetto che non è mia intenzione vendere la mia , perchè, malngrado tutti i piccoli problemi che ho avuto e continuo ad avere , mi ci sono affezionato e non credo che mai la venderò .
Ebbene , il concessionario non mi ha quantificato il valore , dicendomi solo che vale molto poco ! ( la mia stelvio MY 2013 è tenuta benissimo , non un graffio , sempre perfetta e lucidissima ! ) e che i clienti adesso cercano moto fresche e che poi , loro avrebbero dovuto dare la garanzia di un anno ecc. ecc . A questo punto mi chiedo : è proprio così svalutata e denigrata la nostra stelvio ? Che strategia è mai questa da parte dei concessionari ufficiali Moto Guzzi ? Sostanzialmente sono stato dissuaso dall'acquisto di un'altra moto guzzi dando in permuta la mia !
A questo punto , sapete cosa vi dico ? sicuramente non prenderò mai più una moto guzzi , ma non per l'affidabilità ,abbastanza discutibile , delle moto ,ma per non essere più un cliente Moto guzzi , che ti tratta
in questo modo .
Mi orienterò su altri marchi , più affidabili e quindi meno bisognosi di interventi . Se è vero che più o meno tutti i concessionari/ officine sono "scarsi ", sarebbe meglio orientarsi su marchi che richiedano meno assistenza possibile , e ce ne sono ............ Honda e giapponesi in genere .
Per concludere , trovo che la Stelvio sia una delle più belle moto , almeno esteticamente , presenti sul mercato e che non merita di essere così denigrata . Penso che se andasse in mano ad una azienda Giapponese , con l'incarico di sistemarla un po' rendendola più affidabile , credo che non avrebbe rivali , nemmeno con la gs ........
Ciao a tutti


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: valore della stelvio
MessaggioInviato: 30 nov 2020, 18:57 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 10175
Località: chiasso-svizzera
Ciao Mariol, ...se non hai intenzione di venderla perché la moto continua a piacerti, il problema non si pone.
Comunque, qualsiasi moto del 2013 oggi ha quasi 8 anni e, GS a parte forse, nessuna è proprio facile da rivendere, pochi o tanti che siano i km percorsi. :byee

Ps. Che le giapponesi siano “perfette e indistruttibili” ...sta cominciando a essere una leggenda metropolitana, secondo me.

_________________
v85tt & GW1800
Io continuo a comperare le moto che mi piacciono, spero non si rompano.


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: valore della stelvio
MessaggioInviato: 30 nov 2020, 19:01 
Avatar utente
Utente -> Connesso

Messaggi: 16177
Località: montecosaro scalo
penso che ti abbia trattato come ti tratterebbe chiunque a cui vuoi cedere qualcosa che si vende a fatica per prendere qualcosa che si vende bene.
quando a settembre ho cambiato moto non e' che facessero la fila a prendermi il supertenere anzi alcuni concessionari di altre marche proprio non la volevano ho cercato e ricercato finche' ho trovato la soluzione giusta.
hai detto tu stesso che nemmeno la vorresti cambiare..che senso ha il tuo ragionamento di stizza nei confronti del marchio? al massimo potrai avercela con un concessionario.
ora parlando per cose che so' un concessionario con una v85 senza promozione ci prende circa 600 euro. Quando dovrebbe darti per una stelvio per fare un affare sensato? poco e questo ti ha detto.
Ci sono fior di moto che costano 500 a tagliando senza interventi straordinari...una africa twin al tagliando dei 48.000 spendi 200 euro solo di candele...
Non immagini nemmeno quante volte sono stato trattato cosi per moto che volevo cedere semplicemente se avevo voglia cambiavo concessionario.
considera che hai una moto euro3 e ora stiamo entrando all'euro 5...
(infatti ho cambiato la st soprattutto per averla euro 4)

_________________
l'importante e' andare in moto
Islandainmoto.it


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: valore della stelvio
MessaggioInviato: 30 nov 2020, 20:31 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 117
ho avuto la dimostrazione della consapevolezza da parte del concessionario e quindi della casa madre Guzzi (scusate ! ) che la Stelvio sia considerata dalla stessa Guzzi /concessionario talmente poco affidabile
e problematica da non rischiare nemmeno di prendersela in carico per il rischio di dover fare interventi in garanzia .
Io mi tengo la mia moto perchè mi piace anche se spesso devo metterci mano per i continui problemini , però ripeto, se mamma guzzi mette in commercio una moto con la consapevolezza che avra' problemi , e , lo dimostra il fatto che con la V85 è tornata agli albori della tecnica con motore due valvole /aste e bilancieri / un solo corpo farfallato ecc. , personalmente non la ritengo molto seria .
Detto questo , adesso vado in garage a vedere da dove viene la nuova perdita di olio che ho scoperto questa mattina !!! Ciao a Tutti


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: valore della stelvio
MessaggioInviato: 30 nov 2020, 21:13 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 3192
Località: Monfalcone(Go)
Più di qualcuno qui dentro ha dimostrato che l'affidabilità alla Stelvio non manca, io stesso sono alla seconda per un totale di 170000km e non sono mai stato fermato da noie meccaniche o elettriche. Non posso negare che qualcuno qualche noia l'ha avuta, ma definirla inaffidabile mi sembra quantomeno ingeneroso.

Certo è che ha poco o niente mercato, è stata poco richiesta da nuova figurarsi ora che è rimasta indietro di un paio di generazioni in un segmento che per molte case è diventato trainante.

Inviato dal mio ASUS_X00TD utilizzando Tapatalk

_________________
Aprilia RX 50 (1999),Husqvarna WRE 125 (2001),Honda CRE 250 R (2003),Aprilia Pegaso Strada 650 (2006),Moto Guzzi Stelvio 1200 4V (2010),Moto Guzzi Stelvio 1200 8V NTX (2015)

Ciao Ermanno!Ciao Elio!E' stato un piacere


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: valore della stelvio
MessaggioInviato: 30 nov 2020, 21:18 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 341
L'altro giorno, andando in conce, per la prima ho visto una Stelvio in entrambe le versioni

Immagine

Non sapendo nulla delle "vecchie Guzzi recenti", sincero mi hanno affascinato, più la 8V a dire il vero, tanto da chiedermi perché non abbia avuto "successo" (tanto da rendermela sconosciuta prima di incontrare "voi" )!?
In ogni caso concordo con @GEM che la colpa non sia della casa, quanto più del concessionario...ma farò una "prova": voglio tornare in conce e chiedere info!
PS.
Comunque una 2011 non la trovi sotto i 5k€...

Inviato dal mio K10000 Pro utilizzando Tapatalk


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: valore della stelvio
MessaggioInviato: 30 nov 2020, 21:36 
Avatar utente
Utente -> Connesso

Messaggi: 16177
Località: montecosaro scalo
D Simonelli a San Benedetto una Stelvio usata non è facile da trovare perché vanno via in un attimo e le ritirano senza problemi. Io pure due Stelvio e praticamente zero problemi in 85 e 61.000 km

_________________
l'importante e' andare in moto
Islandainmoto.it


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: valore della stelvio
MessaggioInviato: 30 nov 2020, 22:05 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 264
TESTIMONIANZA......

la mia NTX 2011 km 48.000, aggiornamenti eseguiti, pneumatici seminuovi - bartubles, tenuta benissimo, l'ho ceduta in permuta per acquisto V85TT il 03.10.2020, realizzato...... cifra adeguata.
IL Conce a cui l'ho consegnata subito, il 6.10.2020 per favorire la rivendibilità, in considerazione della sua cortesia e disponibilità nei miei confronti, mi ha telefonato il 15.10.2020 per andare a firmare l'atto di vendita.
L'ha acquistata un Guzzista di BG, io risiedo in prov. di RO.


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: valore della stelvio
MessaggioInviato: 30 nov 2020, 22:18 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 117
Località: Monterubbiano FM
Ho comprato, usate due Stelvio: la prima del 2008, semplicemente affascinante nella sua brutalità, e poi una NTX originariamente destinata al mercato USA, con 130.000 km, praticamente perfetta. Problemi nessuno.

_________________
...Vi sono più meraviglie in cielo e in terra, Orazio, di quanto la tua filosofia possa immaginare.


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: valore della stelvio
MessaggioInviato: 30 nov 2020, 22:34 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 4086
Località: Solaro ( Mi )
...la mia è una ntx del 2009, e a parte i famigerati bicchierini ( fatti in garanzia ), tutto il resto sono state solo piccole caz@@te che ogni moto potrebbe avere...probabilmente il tuo concessionario non è all'altezza, ma lungi da me farti cambiare idea...

:byee :byee

p.s. l'ho già detto da qualche parte ma repetita iuvant...quella di Alby ha oltre 200.000 km, se questa non è affidabilità...

_________________
Etiamsi omnes ego non ( almeno spero )

Non smetti di fare le cose perché sei vecchio,
sei vecchio perché smetti di fare le cose.

Se vedi il tuo bicchiere mezzo vuoto, travasalo in uno
più piccolo e smettila di rompere i cogl@@ni. ( Mara Maionchi )


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: valore della stelvio
MessaggioInviato: 30 nov 2020, 22:41 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 341
...si vabbè ma è deleterio leggervi...Ve possino...
PS.
L'avevo letta non ricordo dove, la storia dei bicchierini....

Inviato dal mio K10000 Pro utilizzando Tapatalk


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: valore della stelvio
MessaggioInviato: 30 nov 2020, 22:53 
Avatar utente
Utente -> Connesso

Messaggi: 10884
Località: Terra Sabina
Se non erro 225.000 km e bicchierini originali mi pare.
:bravoo

_________________
"40 Molinari, 40 porchettari e 40 osti, so 120 ladri giusti giusti".
"Se il vino non lo reggi, l' uva mangiala a chicchi"
3tre1quattro0042sessanta, mai ore pasti.


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: valore della stelvio
MessaggioInviato: 30 nov 2020, 22:55 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 14082
Località: Narzole
Una moto di 8 anni non può avere grosso mercato e il ragionamento di GEM non fa una piega.
Poi come diceva un grande amico "le Guzzi perdono valore fino a un certo punto e sotto i 4/5000 € fai fatica a trovarne"


v85ttspqr ha scritto:
...si vabbè ma è deleterio leggervi...Ve possino...
PS.
L'avevo letta non ricordo dove, la storia dei bicchierini....

Inviato dal mio K10000 Pro utilizzando Tapatalk


Ok... Ora sei del gruppo possiamo dirtelo...
La storia dei bicchierini è una bufala.
Nasce da esigenze di vita. Qui la maggior parte è sposata, è difficile riuscire a ritagliarsi del tempo per farsi una birra con gli amici.
Da qui è nata la "favola" dei bicchierini da far vedere al concessionario, e poi vado a vedere se sono arrivati, è arrivato il kit A ma la mia monta il B ecc ecc ...
Se non ci credi chiedi a Alby... 200000km mai fatto i bicchierini... e non è sposato!

Inviato dal mio GM1900 utilizzando Tapatalk

_________________
Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille mentre il contrario è del tutto impossibile
C'è gente che ha il culo di paglia e vuole fare scorregge di fuoco
Articolo 21 costituzione italiana, la più bella del mondo


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: valore della stelvio
MessaggioInviato: 1 dic 2020, 0:10 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 98
Località: Roma
Comunque io trovo perversa questa doppia natura che tutte le case impongono ai concessionari (ma è un vizio comune eh, anche per gli orologi è lo stesso): da una parte ambasciatore del marchio con tutti gli oneri di tenere alta la bandiera con il pubblico, dall'altra però commerciante indipendente che il prodotto (che è tenuto a rappresentare) se lo deve comprare a suo rischio, lo deve pagare, per poi sperare di venderlo facendo anche certi numeri. Questa discontinuità nascosta fra il marchio e chi in suo nome si rapporta con il pubblico genera le storture indicate da mariol: un concessionario, quando deve ritirare un "suo" usato ha il cappello da commerciante indipendente (perchè economicamente lo è) e purtroppo per salvaguardare i suoi affari deve comportarsi in un modo che spesso danneggia l'immagine del marchio che lui stesso, con l'altro cappello, è tenuto a prappresentare e promuovere.


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: valore della stelvio
MessaggioInviato: 1 dic 2020, 0:17 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 12
Località: Santa Vittoria In Matenano (FM)
Comunque ne rimasi affascinato fin dalla sua venuta, avevo già il centauro e Bellagio, non avendo la possibilità economica per acquistarla, la famiglia ha le sue esigenze; ora che posso ne ho comprata una, da un privato, l'annuncio lo aveva messo 20gg fa'.
Qualche settimana addietro, facendo enduro, ad un distributore incontro un signore con la stelvio parlando mi ha detto che se non avesse già in garage un Cali 1400 e una griso ne avrebbe comprata un'altra; ma a suo dire il problema era, anche, che se ne trovano poche.
Quindi sono arrivato alla conclusione che le guzzi sono come il vino cotto , più invecchiano più piacciono, a prescindere dalle cantine (i concessionari).[emoji12]

Inviato dal mio LLD-L31 utilizzando Tapatalk


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: valore della stelvio
MessaggioInviato: 1 dic 2020, 10:20 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 5826
Località: Cola (RE)..appennino Reggiano
metila su moto.it..e quando l'hai venduta in contanti ti vai a prendere unav85tt usata..che forse la trovi più svalutata della tua Stelvio in proporzione e passida lui a farti controllare illivello olio ;)
vedi ad esmpio: https://www.moto.it/moto-usate/moto-guz ... 20/8218748

_________________
ex moto: Motron Gl4, Exagon 250, Beverly 500, Breva 750, California Titanium, NORGE 1200GTL, Stelvio NTX 09,venduta con 93.000km , Stelvio NTX 2014 45.000km e 2015 solo 7 mila..ora KTM 1290 SAD , NTX 650 (venduta) e Le Mans III- tel 3932099794 °IIIII°


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: valore della stelvio
MessaggioInviato: 1 dic 2020, 10:51 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 264
DA CONSIDERARE CHE.....

un Conce è un imprenditore che rappresenta un Marchio, pertanto può gestire la sua attività come crede, non è un dipendente subordinato della Ditta che rappresenta.
Se un Conce non rende possibile la negoziazione si cambia e ci si rivolge ad altri.
Se mi piace la SUBARU non compro la TOYOTA, a causa di un Conce che non ha reso possibile la negoziazione.
Se sono un Cliente seriamente intenzionato all'acquisto di un bene, devo - mi conviene, avere un approccio positivo con chi vende,
se l'obbiettivo è quello di conclude un buon affare.


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: valore della stelvio
MessaggioInviato: 1 dic 2020, 11:51 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 1100
Località: Abruzzese a Milano
Comunque non è questione di Guzzi, Mariol.. il discorso riguarda sia le direttive delle case, sia l'avidità dei concessionari.

Avevo una Triumph Thruxton 1200 con 1 anno e mezzo e 9.000 km: ancora in garanzia di 2 anni di Triumph e con una percorrenza davvero contenuta. Mi sono sempre trovato bene con Triumph, quindi in modo quasi automatico mi sono rivolto a loro per cambiare la mia Thruxton con un'altra moto del loro listino...
Bene: sembrava che stessi proponendo loro la moto del peggior costruttore di tutta la galassia... valutazione che, dopo 1 solo anno e mezzo, era pari a circa il 45% del valore a nuovo!! Follia!! E non c'erano neppure gli argomenti legati alla differenza di categoria Euro, dal momento che la Thruxton era euro 4, quindi nella classe energetica migliore. L'unico modo perchè la valutassero più o meno quello che mi aspettavo (..e credimi, non ero esoso..) era impegnandomi con un finanziamento: in quel caso, tutto cambiava. Ma io a dare soldi alle finanziarie non ci penso proprio: sarò antiquato, ma ho sempre pensato che se una cosa posso permettermela, la compro; altrimenti no. Non per questo mi sembra di chiedere un favore aspettandomi una valutazione equa del mezzo: secondo me rientra nella buona fede negoziale tra chi compra e chi vende, pur legittimando il diritto del concessionario ad un certo margine. L'avidità evidentemente prevale.
Ho cambiato più concessionarie Triumph per vedere se fosse un problema legato a quello mio di riferimento, ma la storia è stata sempre la medesima, con poche differenze di importi. Da rimanere basiti, oltre che contrariati. Il tono era quello di chi ti sta addirittura facendo un favore! Ma come sarebbe?! Mi vendi una moto come se fosse (..e lo era...) un bel gioiellino, e quando si tratta di ritirarla per una permuta, la tratti come se fosse un cassone?
Risultato: dopo 10 anni non ho una Triumph in garage e sono andato altrove, anche per una questione di puntiglio, a questo punto: se anche avessi venduto privatamente la mia Thruxton, non sarei tornato da Triumph col contante per prendere la moto che mi interessava.
Sono andato da un'altra marca, dove ho trovato chi ha valutato correttamente il mio mezzo, trovando il modo di soddisfare me e di avere il proprio ritorno, sia con l'acquisto da parte mia di un suo mezzo, sia guadagnandosi un cliente per la manutenzione e per un eventuale, futura moto.
Questo per dire che ogni mondo è paese e il tuo caso non è isolato.

Quanto alla mia NTX del 2009, non ci penso proprio a venderla, perchè mi piace da matti; ma so bene che non vale più di un tot se volessi venderla privatamente a qualche estimatore, e so che se volessi usarla per parziale permuta nell'acquisto di un'altra moto probabilmente non troverei interesse e il concessionario si limiterebbe a ritirarla sollevandomi della sola incombenza della rottamazione, indipendentemente dallo stato di efficienza del mezzo.

_________________
Giumbolo è in giro: il mio blog http://giumbolorossonero.blogspot.it


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: valore della stelvio
MessaggioInviato: 1 dic 2020, 12:20 
Avatar utente
Utente -> Connesso

Messaggi: 16177
Località: montecosaro scalo
quando volevo la 990 avevo la norge 1200...automatico vado da centauro dorico ad ancona..era sia guzzi che ktm..
non ha nemmeno voluto vedere la moto..e mi ha fatto capire che non si poteva fare...
allora chiamo un altro ktm a fabriano e gli dico ho una norge..cosa e' mi ha risposto..
bene alla fine ne ho chiamati 11 mi pare..quello di pesaro mi disse...fammela vedere aveva un anno e 60.000km la moto
risultato me la valuto 10.500 e con 4500 sopra presi una 990 nuova full optional.

_________________
l'importante e' andare in moto
Islandainmoto.it


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: valore della stelvio
MessaggioInviato: 1 dic 2020, 13:30 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 1296
Località: Rivoli (TO)
A settembre, volendo prendere la 85tt, la mia NTX 2011 non l'ha voluta prendere in permuta il conce (multimarca) dove l'ho comprata e dove l'ho sempre tagliandata; dagli argomenti trattati il succo era che non volevano avercela sul groppone e svenarsi per rivenderla. Un altro conce invece è stato ben lieto di servirmi senza problemi e, per me, con soluzione finanziaria migliore. Parlando del più e del meno con un mio collega di lavoro, ho scoperto cmq che anche a lui è capitata una cosa simile al momento di permutare la sua honda CBR con un modello honda più attuale ...

_________________
in principio fu 650NTX, poi venne Stelvio NTX, ora è V85TT


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: valore della stelvio
MessaggioInviato: 1 dic 2020, 16:38 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 117
cari amici , quando parlo di inaffidabilià non mi riferisco a grossi guai , ma a piccoli inconvenienti a volte però fastidiosi del tipo : perdite di olio , malfunzionamenti vari , mancate partenze causa relè/interruttore, distacchi vari causa vibrazione ecc., ma fortunatamente ,so metterci le mani per cui me la cavo quasi sempre . la valutazione di affidabilità la parametro con la mia esperienza con tutte le altre moto che ho avuto e con le quali ho avuto pochissimi problemi , per non dire nessuno , ma erano tutte giapponesi .... L'ultimo lavoro che ho fatto è stato quello di smontare il serbatoio per sostituire i tubi fessurati di ricircolo vapori , operazione a detta del meccanico , evidentemente poco disposto ,abbastanza laboriosa . (io ho impiegato con tutta calma 15 min. !! )
Purtroppo per i tagliandi devo sempre affidarmi al concessionario per non perder la garanzia in caso avessi la necessità di sostituire la distribuzione ( monta ancora quella a bicchierini ! )
Naturalmente se tutte le volte avessi dovuto portarla dal meccanico .... . Non considerando tutti questi inconvenienti la moto è bellissima ( è quella colore terra di siena postata da v85ttspqr ) bella da guidare e anche da guardare . Altra cosa che mi ha fatto incazzare il conc . è stata la sparata di affermare che i loro clienti voglio le moto fresche !!? Un concessionario ufficiale Moto guzzi che non sa che le guzzi a 50000 hanno praticamente
appena finito il rodaggio e vanno molto meglio ??? è non è una esagerazione ! Ciao a tutti


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: valore della stelvio
MessaggioInviato: 1 dic 2020, 16:46 
Avatar utente
Utente -> Connesso

Messaggi: 16177
Località: montecosaro scalo
Sono tutti argomenti triti e ritriti...tu da loro compri oro e riportimerda...ma e' un ragionamento che vale per qualsiasi concessionario di qualsiasi marca.
io per esempio ora sono costretto a fare i tagliandi in yamaha per avere confermata la garanzia dei 5 anni..e non mi piace per niente. perche' preferisco di gran lunga il mio meccanico..ma e' cosi lo accetto e chiuso...tra l'altro dal mio meccanico spendo almeno il doppio per ogni tagliando li in yamaha mi fanno spendere pochissimo, ma a me non piace come la controllano praticamente cambiano olio e filtri mentre il mio meccanico controlla un infinita' di cose non previste.

_________________
l'importante e' andare in moto
Islandainmoto.it


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: valore della stelvio
MessaggioInviato: 1 dic 2020, 16:51 
Avatar utente
Utente -> Connesso

Messaggi: 16177
Località: montecosaro scalo
Mariol segui questo ragionamento.
a maggio cercavo un gs 800 adventure usato.
lo cercavo da un concessionario con garanzia.
belli euro 4 a meno di 10.000 non trovavo niente.
dagli ufficiali bmw ne trovo un paio con il tris di valige e i pacchetti uno voleva 11.000 uno 11.500
l'ho trovata a 10.400 con 17.000 e oltre al tris e pacchetti vari man riscaldate faretti etc...ci ho aggiunto a quel prezzo i cerchi bartubless, paracoppa, riser rialzati borsa serbatoio protezione faro e parabrezza maggiorato e estenzioni paramani. giusto per gioco ho contattato quei due concessionari bmw offrendo questa moto con ora 30.000 ( tagliando fatto e tris catena cambiato) cosi messa per prendere qualcosa che poteva stuzzicarmi e che per loro poteva essere un peso..da una parte un tiger 900 rally pro, dall'altro una at 1000 2018 dct.
entrambi mi hanno offerto 7500 per la mia moto cosi come l'ho descritta
stavo per comprare oro e ora ho merda...
e parliamo di bmw non proprio una banda allo sbando come quella della Guzzi.

_________________
l'importante e' andare in moto
Islandainmoto.it


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: valore della stelvio
MessaggioInviato: 1 dic 2020, 17:00 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 4086
Località: Solaro ( Mi )
...scusa Mario, per curiosità ma non sentirti in obbligo di rispondere, ma da chi la porti quando non puoi metterci le mani sopra tu ?

:byee :byee

_________________
Etiamsi omnes ego non ( almeno spero )

Non smetti di fare le cose perché sei vecchio,
sei vecchio perché smetti di fare le cose.

Se vedi il tuo bicchiere mezzo vuoto, travasalo in uno
più piccolo e smettila di rompere i cogl@@ni. ( Mara Maionchi )


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: valore della stelvio
MessaggioInviato: 1 dic 2020, 20:38 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 117
abitando in zona Como ,ho avuto diverse possibilità per il tagliando e l'ho portata da diversi : a Como / Gorla Inferiore e Saronno
per i tagliandi vanno praticamente tutti bene ma per guasti particolari ti suggerisco Moto Europa a Gorla inferiore . E' un tipo un pò lunatico ma lavora bene e ha sempre fatto solo guzzi .


 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Argomenti attiviMessaggi non lettiMessaggi recentiI tuoi messaggi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Traduzione Italiana phpBB.it FORUM by BENCIO Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group