Stampa 

La nuova Moto Guzzi V85 TT è una delle moto più attese degli ultimi anni nel segmento “Travel a 360°”. I prezzi partono da 11.590 euro f.c., per la versione monocolore, e 11.740 per la bicolore.

Finalmente fa il suo ingresso nel segmento delle moto tutto-terreno anche la tanto attesa Moto Guzzi V85 TT con un modello Classic Enduro, che fin dalla sua presentazione in fase di prototipo ha suscitato un incredibile interesse da parte del pubblico.

Una interpretazione ottimamente riuscita dal punto di vista estetico: stile personale, classica nelle forme con un forte attaccamento al marchio. È possibile averla anche con potenza limitata a 35 kw per i possessori della patente A2. Le versioni in listino sono due: la prima proposta nelle colorazioni grigio, rosso e blu e gomme più stradali al prezzo di 11.590 euro fc; la seconda bicolore giallo e bianco rosso e gomme semitassellate e prezzo di 11.740 euro fc.

Moto Guzzi V85 TT
Moto Guzzi V85 TT

Tutta nuova e completamente prodotta a Mandello del Lario.

Non si rimani indifferenti di fronte alle forme di questa Guzzi V85 TT, perché il suo stile è veramente riuscito. Proporzionata ed originale nella sua linea classica. Non c’è plastica, ad esclusione della cover centrale sul serbatoio e del parafango a becco alto, il resto è alluminio e acciaio di ottima qualità. Il coperchio della distribuzione riporta al centro l’aquila pronta a volare, le piastre in alluminio pressofuso di collegamento tra motore-forcellone fungono anche da sostegno delle pedane; robuste le prolunghe di supporto poggiapiedi del passeggero, sono avvitate e servono anche come attacco per le borse laterali (optional) da viaggio.

 

Moto Guzzi V85 TT
Moto Guzzi V85 TT

L’anteriore è originale, doppia parabola per il faro tondo con al centro stilizzata l’aquila, poi c’è il parafango alto, i due cilindri i a V che sporgono appena sotto al serbatoio in alluminio da 23 lt, in grado di garantire una percorrenza di circa 400 km.

Moto Guzzi V85 TT
Moto Guzzi V85 TT

Il telaio in tubi di acciaio è ad alta resistenza; davanti c’è saldato il cannotto di sterzo, poi si estende scorrendo sopra il motore diventando supporto per la sella e attacco per il singolo ammortizzatore posteriore. Tutto risulta proporzionato, con uno stile personale ma che non toglie e non vuole staccarsi dall’essere una Guzzi.

Moto Guzzi V85 TT
Moto Guzzi V85 TT

Pochi fronzoli, e poca plastica, poche sovrastrutture e tanta bella meccanica che diventa parte integrante del design. Una moto ben fatta, moderna, i fari sono Full LED e la piccola strumentazione di tipo digitale TFT da 4,3”. Il riparo dall’impatto con l’aria è garantito dal plexiglass fumè, che protegge anche la strumentazione. Non mancano i paramani, mentre le leve al manubrio hanno la regolazione della distanza dalla manopola su 4 diverse posizioni. I poggiapiedi sono ampi e ricoperti da uno spesso strato di gomma; nell’uso in fuoristrada è possibile rimuovere la gomma tramite una vite per poter contare su una migliore presa dello stivale sulla parte dentata in ferro. Inoltre, sia per la leva del freno sia per quella del cambio, c’è la regolazione del perno anteriore tramite una semplice vite per poterla adattare al meglio allo stivale del pilota.

Moto Guzzi V85 TT
Moto Guzzi V85 TT

Molto bella la sella, realizzata in unica sezione per pilota e passeggero, è ampia e differisce tra le due versioni per una diversa per diversa copertura; rimovibile tramite serratura a chiave per accedere al vano dove riporre i documenti e le chiavi d’emergenza. Di fianco alla strumentazione è collocata una presa USB dove poter collegare e caricare i vari smartphone o navigatore GPS. Inoltre, tramite l’applicazione Moto Guzzi MIA, è possibile connettere il proprio smartphone ad una centralina in catalogo tra gli optional, estendendo le funzioni della strumentazione (riproduzione di musica, ricezione telefonate, navigatore, ecc.). Il display è di tipo digitale TFT da 4,3”, e riporta tutte le indicazioni utili durante la guida. A lato del quadrante, sono inserite varie spie tra cui: cambio in folle, luci, ABS, anomalia motore, inserimento cruise control, indicatore di direzione, riserva e stampella laterale.

Moto Guzzi V85 TT
Moto Guzzi V85 TT

Motore completamente nuovo con cilindrata di 853 cc. e comando Ride by Wire.

Il motore è nuovo ma fedele alla tradizione. Il bicilindrico a V trasversale di 90°, è raffreddato ad aria, a due valvole per cilindro, con quella di aspirazione in titanio, e distribuzione ad aste e bilancieri. Il cambio, fluido e preciso, è a sei rapporti la trasmissione finale è a cardano. Il singolo terminale di scarico è posizionato sulla sinistra, ed è di forma ovale, e si integra perfettamente con la linea slanciata della moto. La frizione è a secco. Il sistema di lubrificazione è a carter semi secco, con due pompe coassiali, una di mandata l’altra di recupero; il sistema così sviluppato garantisce una ottima lubrificazione, con un risparmio di peso poiché non è più necessario un l’utilizzo del radiatore e minori perdite di potenza per attriti. La dotazione elettronica è composta dal comando del gas Ride by Wire, ABS a doppio canale, tre riding mode (strada, pioggia, off-road), cruise control e MGCT Moto Guzzi controllo di trazione. Le prestazioni sono di 80 cavalli a 7.750 giri/min con 80 Nm di coppia massima a 5.000 giri/min, con il 90% della coppia disponibile già a 3.750 giri/min; il nuovo motore small block è capace di raggiungere tranquillamente gli 8000 giri/min. La moto è omologata secondo Multidirettiva Euro 4.

Moto Guzzi V85 TT
Moto Guzzi V85 TT

Ciclistica: telaio in tubi di acciaio, sospensioni marchiate Kayaba.

Il telaio è realizzato in tubi tondi di acciaio, e c’è un nuovo ancoraggio al motore per rendere l’intera struttura d’insieme più rigida; realizzato in unica struttura si allunga fino alla parte posteriore per sorreggere la sella. A questa è avvitata il telaietto posteriore, che oltre ad offrire due ampi maniglie per il passeggero, costituisce il portapacchi posteriore dove poter montare il baule; ai lati è previsto già l’ancoraggio delle valige (optional).

Moto Guzzi V85 TT
Moto Guzzi V85 TT

La forcella è a steli rovesciati della Kayaba da 41 mm e corsa di 170 mm, mentre al posteriore c’è un singolo ammortizzatore con serbatoio separato, disassato che lavora direttamente sul forcellone a doppio braccio in alluminio; per entrambe le sospensioni c’è la regolazione sia nel precarico della molla che nell’estensione. I cerchi sono a raggi con camera d’aria, anteriore da 19″ 110/80 (ant.) e 17Per la stessa ragione Moto Guzzi V85 TT è disponibile sia con i più stradali e performanti Metzeler Tourance Next sia con i più scolpiti e adatti all’off-road Michelin Anakee Adventure. I freni sono a doppio disco Ø 320 mm e pinze Brembo ad attacco radiale a 4 pistoncini sulla ruota davanti, mentre su quella dietro c’è un singolo disco da Ø 260 mm e pinza flottante a due pistoncini. Ovviamente non manca il sistema ABS Continental multimappa, disinseribile per i tratti in fuoristrada.Il peso della moto si ferma a 229 kg (in ordine di marcia), il serbatoio del carburante è di ben 23 e l’altezza da terra della sella è di 830 mm.

Confortevole nei viaggi, divertente tra le curve, facile nel fuoristrada leggero.

In Aprilia sono conosciuti per saper progettare delle ottime moto. La V85 TT è una Moto Guzzi a tutti gli effetti, ma questa nuova moto è un mix perfettamente riuscito tra i due marchi.

Una volta saliti in sella, si apprezza da subito le qualità di tutte le componenti, partendo dal manubrio a sezione differenziata, ai blocchetti elettrici resistenti e piacevoli nel design, alle leve al comando comode nell’impugnatura.

Moto Guzzi V85 TT
Moto Guzzi V85 TT

Girata la chiave, il quadro sul quadro TFT ti racconta da subito che ci si trova in sella ad una moto di Mandello, con la bella aquila che appare, per scomparire lasciando spazio alle informazioni di guida. Leggera pressione sul blocchetto di accensione, e il bicilindrico si mette in moto. Da subito si apprezza la notevole leggerezza del comando della frizione a filo, non fa assolutamente rimpiangere un comando di tipo idraulico, prima dentro e si va.

Moto Guzzi V85 TT
Moto Guzzi V85 TT

Bastano pochi chilometri per entrare in sintonia con la moto, posizione di guida praticamente perfetta, confortevole la seduta, perfetta la collocazione del manubrio abbastanza ampio con una altezza che permette di afferrarlo con sicurezza e naturalezza senza trasferire il peso del corpo sui polsi e mani. Il serbatoio è abbastanza largo nel punto di contatto con la sella, ma poiché non si è costretti ad una posizione di guida troppo avanzata si può scivolare in senso longitudinale e viaggiare sempre molto comodi. Ottimo anche l’appoggio offerto dalle ampie pedane, che grazie anche alla loro ricopertura in gomma non trasmettono nessuna vibrazione.

Moto Guzzi V85 TT
Moto Guzzi V85 TT

Il motore a “V” 853 cc è una bella novità, fluido nel salire di giri, impressiona positivamente per la sua bellissima elasticità e fluidità; in sesta marcia non si scompone troppo nel trottare ai 2.000 giri/min, girando la manopola dell’acceleratore con modularità sale di giri senza incertezze o strattonamenti. Dai 1.000 ai 3.000 giri/min si sale in modo fluido, dai 3.000 ai circa 4.000 la spinta aumenta con più convinzione, dai 4.000 ai 7.000 giri si sente la grinta che diverte gli sportivi; si può insistere fino agli 8.000 regime in cui arriva il taglio di potenza.

Il cambio è azzeccato nelle rapportature, prima non troppo corta e il passaggio da un rapporto ad un altro non genera mai una perdita troppo evidente di giri. Il comando al pedale è veramente limitato nella sua corsa, ma non troppo burroso da rischiare l’innesto di una marcia con una minima pressione del piede.

Moto Guzzi V85 TT
Moto Guzzi V85 TT

Tra le curve: ciclistica equilibrata assetto neutro.

Lungo le strade della splendida Sardegna, abbiamo avuto modo di provare le qualità della nuova Guzzi V85 TT su diversi fondi stradali.

Una infinità di curve, percorse lungo la bellissima costa, ci hanno fatto apprezza l’ottima distribuzione del peso, il riuscitissimo set-up individuato dai tecnici-collaudatori di Mandello nel regalare una moto stabile e neutra in molte condizione di guida. L’avantreno non è eccessivamente carico, ma trasmette durante la guida anche sportiva, una grandissima sicurezza; la moto è leggera nello scendere in piega, basta lo spostamento del peso del corpo verso la traiettoria e la moto scende dolcemente verso la traiettoria scelta. Questa viene mantenuta senza problemi, e se si ha necessità di chiudere maggiormente la traiettoria basta accentuare lo spostamento del busto e lei lo fa.

Moto Guzzi V85 TT
Moto Guzzi V85 TT

Poche storie, con questa moto si piega molto, noi abbiamo quasi sempre utilizzato la moto bicolore che calza gli pneumatici più intagliati Michelin Anakee Adventure e l’appoggio di questi ci hanno sempre rassicurato, tanto che il nostro avvertimento del limite è arrivato dal continuo strusciare delle pedane in terra. Stabile e veloce, nei cambi di direzione si fa poca fatica per passare da sinistra a destra e viceversa, e anche forzando non si avvertono mai reazioni o oscillazioni delle ottime sospensioni.

Nelle frenate decise la moto non si accuccia eccessivamente grazie alla taratura sostenuta in compressione della forcella; al rilascio del freno la moto ritorna in assetto in maniera controllata. I freni Brembo sono potenti, l’anteriore non garantisce solo spazi di arresto limitati, ma anche un ottimo feeling nella sua modulabilità; il posteriore fa il suo lavoro nella maniera corretta, lo si usa in frenata in supporto a quello anteriore ma non si arriva mai al bloccaggio grazie anche all’ABS.

Moto Guzzi V85 TT
Moto Guzzi V85 TT

Viaggiare con questa moto è un vero piacere, è una moto molto stabile  che rassicura anche affrontando curvoni veloci. Il riparo alla pressione dell’aria, con cupolino basso, è buono su spalle e petto, mentre il casco comunque è esposto: per chi intende utilizzare la moto nei lunghi viaggi può comunque installare un plexiglas maggiorato che garantisce una maggiore protezione.

In Off Road fa più di quello che promette.

Non nasce per fare del fuoristrada più specialistico, ma è una moto che comunque riesce a garantire qualche passaggio più impegnativo. Questo perché grazie al motore fluido ma con una bella coppia riesce a scalare qualche bella salita più ripida.

Moto Guzzi V85 TT
Moto Guzzi V85 TT

Basta inserire la mappa Off-Road e la moto toglie l’ABS solo sulla ruota posteriore e limita il controllo di trazione; per quelli più smaliziati si può accedere velocemente e facilmente nel menu delle impostazioni e togliere completamente sia ABS sia il controllo di trazione. Ovviamente noi abbiamo tolto questi utili ausili alla guida, e ci siamo divertiti in qualche bel traverso, giocando con il comando dell’acceleratore grazie ad una reazione mai eccessiva dell’erogazione della potenza.

Moto Guzzi V85 TT
Moto Guzzi V85 TT

In conclusione non fa rimpiangere le maxi-enduro ma è una vera alternativa.

Brava Guzzi, brava Made Italy, è questo uno dei migliori prodotti che il gruppo Piaggio ha immesso sul mercato negli ultimi anni. Chi compra la Guzzi V85 TT lo fa perché cerca una moto personale, con uno stile riconoscibile da subito. Una moto che non ti fa necessariamente pensare al passo successivo fatto nella ricerca delle maxi-enduro da viaggio, ma può essere una scelta definitiva, perché è assolutamente una moto divertente, godibile in viaggio anche in quelli più lunghi e in coppia. Un prodotto di ottima qualità ad un prezzo assolutamente interessante di 11.540 euro.

Moto Guzzi V85 TT
Moto Guzzi V85 TT

La moto è proposta in due diverse colorazioni: