Argomenti attiviMessaggi non lettiMessaggi recentiI tuoi messaggi
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 54 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: In moto il rischio è alto...........
MessaggioInviato: 12 giu 2019, 17:33 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 8378
Località: chiasso-svizzera
Quando incrocio sulla mia strada un trattore ho sempre il massimo rispetto perché chi lo guida al 99% è un vero operatore ecologico.
Quando in centro città vedo un camion olandese scaricare 36 rose/tulipani/gigli, ...mi girano i coglioni.

_________________
gs 1250
Io continuo a comperare le moto che mi piacciono, spero non si rompano.

Non discutere mai con un idiota; ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza.


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: In moto il rischio è alto...........
MessaggioInviato: 12 giu 2019, 17:41 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 2986
Località: Solaro ( Mi )
edoardo ha scritto:
ch-zep ha scritto:
In moto oggi giorno ci vuole tutto: pazienza, prudenza, abbigliamento giusto, tecnologia funzionante, attenzione continua e una gran buona dose di culo.
Auguri a tutti :smoke43


Direi che non c'è altro da aggiungere.....poi puntare il dito contro camionari e agricoli è un vecchio giochetto come cagare fuori dalla finestra quando nevica........


:byee


:risata :risata ...Edo, forse gli abbiamo fatto qualcosa... :linguaccia :linguaccia :linguaccia

:byee :byee

_________________
Etiamsi omnes ego non ( almeno spero )

Non smetti di fare le cose perché sei vecchio,
sei vecchio perché smetti di fare le cose.

Se vedi il tuo bicchiere mezzo vuoto, travasalo in uno
più piccolo e smettila di rompere i cogl@@ni. ( Mara Maionchi )


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: In moto il rischio è alto...........
MessaggioInviato: 12 giu 2019, 18:14 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 6914
Località: Roma e Sabina
Caro Alberto detto Valgrana, il codice della strada parla chiaro ed è ancora più chiaro se frequenti le autobahn Tedesche dove sono ligi.........tu stai dietro e se io alzo la freccia spostandomi sulla corsia....te devi da sta calmo..... e freni.

_________________
Tranne le Inglesi le ho avute tutte...........


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: In moto il rischio è alto...........
MessaggioInviato: 12 giu 2019, 18:22 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 10425
Località: CUNEO
Si ma prima di mettere la freccia ed invadere l altra corsia guardo se sta arrivando qualcuno, non mi sposto a sinistra a muzzo.E poi metto la freccia.Non è che se metto la freccia faccio i caxxi che voglio. A che servono gli specchietti ? Quanti incidenti accadono così ????
La verità è che tanti, troppi autisti di TIR si ritengono padroni della strada. Per non parlare degli agricoli che girano con trattori senza lampeggiante, targhe di carta e con vomeri, erpici ed altri attrezzi attaccati senza segnalazione di carico sporgente. Tanto devono solo fare un paio di km sulla statale,che sarà mai !!!!
Ripeto: mavafanculo !!!





Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk

_________________
"Ma per viaggiare d'inverno non ci vogliono le gomme MPS? ". Pierfa - Colle della Maddalena 18/02/2017
"Cesare, quanti gradi fa questa Val Masia di tuo cognato?" Pierfa - Fossano - 19/06/2015


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: In moto il rischio è alto...........
MessaggioInviato: 12 giu 2019, 18:27 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 6914
Località: Roma e Sabina
Hai presente i tipi tipo CP sulla corsia di sorpasso a 150/180kmh che cominciano a lampeggiarti appena accenni il sorpasso...a 200mt di distanza?......parlavo di questi ! e allora quelli che vanno con il cavallo in strada!!!???

_________________
Tranne le Inglesi le ho avute tutte...........


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: In moto il rischio è alto...........
MessaggioInviato: 12 giu 2019, 18:48 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 3724
Località: Cesena (FC), Italia
ch-zep ha scritto:
guzzienduromassimo ha scritto:
'...mediamente quelli che guidano i camion sono quelli che almeno sanno guidare.....


Mediamente sono anche quelli più ubriachi...ma non si può fare di ogni erba un fascio.


quoto Zep e aggiungo che mediamente sono anche quelli con le gomme consumate che scoppiano. E d'estate ne scoppiano tante.

_________________
Stelvio Ntx 2011.
Amate il bello e il buono ovunque si trovino e non tollerate di vedere straziata la grazia di Dio (Pellegrino Artusi)


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: In moto il rischio è alto...........
MessaggioInviato: 12 giu 2019, 20:04 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 2431
Località: Montoggio (GE)
ritornando all'argomento incidenti:
martedì scorso (alcuni giorni prima del SIT), un mio caro amico del paese, su Multistrada, rientrava, dopo aver sbarcato, da una settimana in Corsica
a circa 10 km da casa, sorpassando una fila di auto ferme / in rallentamento su semaforo, ancora distante, si è schiantato su una auto che girava a sinistra, in strada laterale (manovra consentita)
a parte il torto / ragione, che non mi interessa in questo caso

la moto, a sentire chi ha visto, fortissimamente danneggiata
lui, fortunatamente, aveva paraschiena; ha spaccato in un paio di punti il casco (in fibra - nuovo di poche settimane); fortunatamente non si è mosso molto, a terra

in breve; ha fratture su una vertebra; ma non in modo tale da interessare midollo; ma solo su parte "esterna"; nonche forti compressioni alle cartilagini; e abrasioni e colpi vari

ci siamo visti ieri sera; avevo fatto volata al PS, il giorno stesso, ma situazione non era ancora chiara; dovrà portare, h 24, ampio collare per due mesi

se gli parlavo di mezzo pieno quando era al PS, ieri ne parlavamo in modo ancora più ottimistico; ben più di mezzo pieno

se lo spostavano, anche solo in modo maldestro :ansia :ansia :ansia

comunque, a 10km da casa, dopo "x" migliaia di km per strade non conosciute
forse, ci può tradire anche l'abitudine?

concludendo, molto più che mezzo pieno

buona strada a tutti noi :rock
:byee

_________________
Moto possedute ( tutte italiane ) :

Vespino 50, MBM 50cc, Simonini 125 cc regolarità, Vespa PX125 (ancora in uso), Ducati 350 Sport Desmo, Moto Guzzi 1000 SP, ora Stelvio NTX my 2011


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: In moto il rischio è alto...........
MessaggioInviato: 12 giu 2019, 20:43 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 8378
Località: chiasso-svizzera
emilio62 ha scritto:
ritornando all'argomento incidenti:

...

comunque, a 10km da casa, dopo "x" migliaia di km per strade non conosciute
forse, ci può tradire anche l'abitudine?

concludendo, molto più che mezzo pieno

buona strada a tutti noi :rock
:byee


Le statistiche delle compagnie assicurative parlano chiaro: una percentuale molto alta degli incidenti stradali avviene nel raggio di ca. 20 km dal domicilio dei protagonisti coinvolti: abbassamento del livello di concentrazione dovuto alla confidenza e alla conoscenza dei luoghi.
Sempre le statistiche dicono che il venerdì sera dopo il lavoro la casistica è ancora maggiore.

_________________
gs 1250
Io continuo a comperare le moto che mi piacciono, spero non si rompano.

Non discutere mai con un idiota; ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza.


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: In moto il rischio è alto...........
MessaggioInviato: 12 giu 2019, 20:48 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 2986
Località: Solaro ( Mi )
...non ricordo dove l'ho letto ma, le strade nelle immediate vicinanze alla propria abitazione o al luogo di lavoro, sono le più a rischio di incidenti, perché chi le percorre allenta quella attenzione che aveva tenuto fino a pochi km prima...mai distrarsi, neanche di fronte al cancello di casa...conosco qualcuno ( ma non farò mai il nome sennò mi caccia di casa ) che è caduta da ferma in moto di fronte al cancello...

:byee :byee

_________________
Etiamsi omnes ego non ( almeno spero )

Non smetti di fare le cose perché sei vecchio,
sei vecchio perché smetti di fare le cose.

Se vedi il tuo bicchiere mezzo vuoto, travasalo in uno
più piccolo e smettila di rompere i cogl@@ni. ( Mara Maionchi )


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: In moto il rischio è alto...........
MessaggioInviato: 12 giu 2019, 20:53 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 1341
Località: CATANIA
La stessa cosa mi succede con la stanchezza ,gli ultimi chilometri sono quelli più pericolos!

Sempre più convinto però che di potenza sulle macchine c’è ne troppa! La velocità è la mamma di tutti gli incidenti, che in ogni caso, anche se la causa principale può essere altra questa però moltiplica i danni.

_________________
Risponde al nome Fulvia, la STELVIO 8V, motore a testa "quattro valvole" modello NTX colore NERO LAVA (messo in moto nel maggio del 2013)


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: In moto il rischio è alto...........
MessaggioInviato: 12 giu 2019, 22:29 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 9391
Località: München - Deutschland
Aquila Insubre ha scritto:
Prossima evoluzione del Periscope, un display collegato a videocamera posteriore :smoke03

Su Motociclismo di Giugno ho visto una telecamere da mettere sulla moto operativa h24 per cautelarsi in caso di incidente. Mi pare che in Germania le "dashcam" siano proibite (ma forse ho info sbagliate), in Italia sono ammesse?

_________________
http://www.gimpogarage.de/
Stelvio 4V - Luglio 2010
Economia reale contro fanta-finanza: sei più ricco con due uova a 6 euro o con dodici uova a 1 euro? (rileggere più volte se necessario)


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: In moto il rischio è alto...........
MessaggioInviato: 12 giu 2019, 22:33 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 9391
Località: München - Deutschland
guzzienduromassimo ha scritto:
i camion dovrebbero poter andare a 91 e infatti ci possono andare...perche' i limitatori sono tarati per quella velocita'...mediamente quelli che guidano i camion sono quelli che almeno sanno guidare...il peggio sono quelli che guidano poco..

Vero. Quando si faceva ancora il tratto appenninico tra Bologna e Firenze vedevo i camionisti stare millimetricamente nella loro corsia con i loro bestioni nonostante i tunnel, le corsie strette, i curvoni, le auto sulla sx a dieci centimetri, etc.
Azz... tanto di cappello. Sapessero gli automobilisti guidare così...

_________________
http://www.gimpogarage.de/
Stelvio 4V - Luglio 2010
Economia reale contro fanta-finanza: sei più ricco con due uova a 6 euro o con dodici uova a 1 euro? (rileggere più volte se necessario)


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: In moto il rischio è alto...........
MessaggioInviato: 12 giu 2019, 22:39 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 9391
Località: München - Deutschland
ch-zep ha scritto:
Le statistiche delle compagnie assicurative parlano chiaro: una percentuale molto alta degli incidenti stradali avviene nel raggio di ca. 20 km dal domicilio dei protagonisti coinvolti: abbassamento del livello di concentrazione dovuto alla confidenza e alla conoscenza dei luoghi.

Dacci gli indirizzi, così evitiamo. :roll

ch-zep ha scritto:
Sempre le statistiche dicono che il venerdì sera dopo il lavoro la casistica è ancora maggiore.

Euforia da weekend.

_________________
http://www.gimpogarage.de/
Stelvio 4V - Luglio 2010
Economia reale contro fanta-finanza: sei più ricco con due uova a 6 euro o con dodici uova a 1 euro? (rileggere più volte se necessario)


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: In moto il rischio è alto...........
MessaggioInviato: 12 giu 2019, 22:48 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 9391
Località: München - Deutschland
tonics ha scritto:
Sempre più convinto però che di potenza sulle macchine c’è ne troppa! La velocità è la mamma di tutti gli incidenti, che in ogni caso, anche se la causa principale può essere altra questa però moltiplica i danni.

Io sono sempre più convinto che ci sono sempre più trogloditi alla guida. La facilità con la quale si rilasciano le patenti è aberrante, IMO.
Più corsi di guida e prove pratiche con manovre d'emergenza, quello ci vorrebbe. Purtroppo poi le patenti costerebbero un rene e non si venderebbero le auto... Quindi giù con le patenti ai troglos!

Quando si è alla guida di 1000-1500 chili di "roba" a 100 kmh si può sderenare un muro di cemento di 40 cm di larghezza. Lo stesso effetto lo ottiene sia la Panda GPL che la Mercedes SLK.

Parliamoci chiaro: mia moglie ha la patente. Ma voi... l'avete mai vista guidare??? Ma come si fa... dai... con tutto il bene che voglio a mia moglie.

Qui in Germania si parla di dare la patente ai sedicenni come negli USA. :77
Periodicamente sta' storiella riciccia come i cantanti di Sanremo anni 70 sulla RAI. Secondo me si sono fumati il cervello, ma tanto lo sappiamo: il mercato delle auto è saturo e quindi giù un'altra vagonata di potenti.
L'equazione è facile: più patenti = più auto, perché non ti metti il preservativo se non devi trombare.

_________________
http://www.gimpogarage.de/
Stelvio 4V - Luglio 2010
Economia reale contro fanta-finanza: sei più ricco con due uova a 6 euro o con dodici uova a 1 euro? (rileggere più volte se necessario)


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: In moto il rischio è alto...........
MessaggioInviato: 12 giu 2019, 22:56 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 3375
Località: Ancona
emilio62 ha scritto:
sorpassando una fila di auto ferme / in rallentamento su semaforo, ancora distante, si è schiantato su una auto che girava a sinistra, in strada laterale (manovra consentita)


...questa e' una delle manovre in assoluto piu' pericolose...perche' spessissimo l'automobilista-medio o non mette la freccia o la mette quando ha gia' iniziato a svoltare..

_________________
Aprilia Tuareg wind 125, Gilera RC 600, Honda Transalp 650, Moto Guzzi Stelvio bianca '10, Moto Guzzi Stelvio NTX rosso lava '15 affiancata da una Royal Enfield Himalayan black!


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: In moto il rischio è alto...........
MessaggioInviato: 13 giu 2019, 10:20 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 5738
Località: 88 \\ | DC | // 88
frenostanco ha scritto:
Aquila Insubre ha scritto:
Prossima evoluzione del Periscope, un display collegato a videocamera posteriore :smoke03

Su Motociclismo di Giugno ho visto una telecamere da mettere sulla moto operativa h24 per cautelarsi in caso di incidente. Mi pare che in Germania le "dashcam" siano proibite (ma forse ho info sbagliate), in Italia sono ammesse?

Intendi proibite in genere? Mah non direi, altrimenti né la C3, la nuova Bmw serie 3 Touring e sopratutto la Tesla potrebbero averle in dotazione.

_________________
I soldi italiani regalati all'europa dal 2000
Immagine


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: In moto il rischio è alto...........
MessaggioInviato: 14 giu 2019, 11:29 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 25
Località: Montalcino
Io vivo in val d'Orcia sulla strada che da Grosseto sale a Montalcino, dalla parte opposta scende alle crete Senesi, per capirsi, il posto piu' bello del mondo se hai sale nella testa e ti fai un bel giro in moto o il Nurburgring d'Italia se sei un cretino.
Il Sabato e la Domenica evito di uscire, troppoo pericoloso e c'e sempre almeno uno che entra in un vigneto a 160Km/h e non peche' abbiamo il vino buono.
Quelli meno fortunati sbagliano un piega e prendono una Volvo piena di Olandesi in faccia.
Passano 300 moto al giorno sotto casa mia, Guzzi, Harley e alcuni GS passeggiano, il resto del mondo sarebbe da tirare ai coccodrili e farci scarpe perche' se attraversi un centro abitato con limite 50 a 140 km/h dovresti essere la mia cintura dei pantaloni.
Molti vedoono il bar e si fermano, quando levano il casco hanno dai 20 ai 70 anni.
Non credo sia un problema di età ma di sale in testa e andare piano e protetto aiuta.

_________________
Morini Caballero, Aprilia 125 ETX, Cagiva Elefant 3, Yamaha Tenerè 600, Yamaha XJ600, Honda CBR 600, Yamaha 1100 BT e finalmente Guzzi Griso SE Tenni e Guzzi Stelvio NTX.


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: In moto il rischio è alto...........
MessaggioInviato: 14 giu 2019, 12:31 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 10425
Località: CUNEO
Idem qua sui colli alpini italo-francesi. ( che sono mooolto meglio della Toscana [emoji1787][emoji1787][emoji1787][emoji1787][emoji1787] )

Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk

_________________
"Ma per viaggiare d'inverno non ci vogliono le gomme MPS? ". Pierfa - Colle della Maddalena 18/02/2017
"Cesare, quanti gradi fa questa Val Masia di tuo cognato?" Pierfa - Fossano - 19/06/2015


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: In moto il rischio è alto...........
MessaggioInviato: 14 giu 2019, 14:47 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 3571
Anche se molto tamarra , una cintura di coccodrillo può avere il suo perché..... ma onestamente non ci avevo mai pensato a comprare una cintura di pelle di imbecille :risata :roll..... Effettivamente nei week end il materiale non mancherebbe, quasi quasi metto su una fabbrichetta :smoke01

_________________
Chi tace e chi piega la testa muore ogni volta che lo fa, chi parla e chi cammina a testa alta muore una volta sola.

Amo solo i lupi solitari, perché quelli in branco non sono poi così diversi dalle pecore.


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: In moto il rischio è alto...........
MessaggioInviato: 14 giu 2019, 20:04 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 9391
Località: München - Deutschland
Il commento di Fabiosail mi ha sdraiato. :roll

_________________
http://www.gimpogarage.de/
Stelvio 4V - Luglio 2010
Economia reale contro fanta-finanza: sei più ricco con due uova a 6 euro o con dodici uova a 1 euro? (rileggere più volte se necessario)


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: In moto il rischio è alto...........
MessaggioInviato: 18 giu 2019, 8:19 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 25
Località: Montalcino
ch-zep ha scritto:
Quando incrocio sulla mia strada un trattore ho sempre il massimo rispetto perché chi lo guida al 99% è un vero operatore ecologico.
Quando in centro città vedo un camion olandese scaricare 36 rose/tulipani/gigli, ...mi girano i coglioni.


Sarebbe bello se fosse così ma se vedi cosa spruzzano sui vigneti per fare prosecco, barolo, brunello, bolgheri e altri blasonati ci dobbiamo ricredere anche sui trattori. Sono chiaramente esclusi i nobili trasportatori ti puro letame, ma non ci pensiamo e beviamoci sopra un po' di vino.

_________________
Morini Caballero, Aprilia 125 ETX, Cagiva Elefant 3, Yamaha Tenerè 600, Yamaha XJ600, Honda CBR 600, Yamaha 1100 BT e finalmente Guzzi Griso SE Tenni e Guzzi Stelvio NTX.


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: In moto il rischio è alto...........
MessaggioInviato: 19 giu 2019, 12:16 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 10425
Località: CUNEO
A volte anche il vino ha un retrogusto di "letame"...
Chi sa sa....

Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk

_________________
"Ma per viaggiare d'inverno non ci vogliono le gomme MPS? ". Pierfa - Colle della Maddalena 18/02/2017
"Cesare, quanti gradi fa questa Val Masia di tuo cognato?" Pierfa - Fossano - 19/06/2015


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: In moto il rischio è alto...........
MessaggioInviato: 19 giu 2019, 12:48 
Avatar utente
Utente -> Connesso

Messaggi: 1690
Località: Mantova
Fabiosail ha scritto:
Sarebbe bello se fosse così ma se vedi cosa spruzzano sui vigneti per fare prosecco, barolo, brunello, bolgheri e altri blasonati ci dobbiamo ricredere anche sui trattori. Sono chiaramente esclusi i nobili trasportatori ti puro letame, ma non ci pensiamo e beviamoci sopra un po' di vino.



Scritta così direi che hai una considerazione alquanto diffidente verso il mio settore......magari chissà un giorno ci incontriamo e possiamo chiarire alcune cose.....io ho un difetto, non parlo per sentito dire o trascinato da onda emotiva...parlo per quello che conosco, io sono figlio di agricoli e ho studiato agraria 5anni, per fare meglio il mio lavoro e credo anche di riuscirci abbastanza bene. Io in primis consumo i miei prodotti, vino compreso.....poi sui Nobili Trasportatori di Letame "battuta infelice" te la potevi risparmiare.......

:byee

_________________
Agricolo.


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: In moto il rischio è alto...........
MessaggioInviato: 19 giu 2019, 12:59 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 10425
Località: CUNEO
Edo... fai anche il vino ???? Se lo sa CP....

Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk

_________________
"Ma per viaggiare d'inverno non ci vogliono le gomme MPS? ". Pierfa - Colle della Maddalena 18/02/2017
"Cesare, quanti gradi fa questa Val Masia di tuo cognato?" Pierfa - Fossano - 19/06/2015


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: In moto il rischio è alto...........
MessaggioInviato: 19 giu 2019, 13:34 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 1850
Località: Valmadrera (lc)
valgrana ha scritto:
Edo... fai anche il vino ???? Se lo sa CP....

Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk


Perché?
So che il sabino produce olio e aceto, che c'entra con il vino?

_________________
hei vuman, go tu de fornell
" ... non e' molle, e' tenero..." Luca Yaya, 22 Febbraio 2014


 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Argomenti attiviMessaggi non lettiMessaggi recentiI tuoi messaggi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: cin e 19 ospiti

Traduzione Italiana phpBB.it FORUM by BENCIO Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group