Argomenti attiviMessaggi non lettiMessaggi recentiI tuoi messaggi
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 46 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Che l'anno nuovo porti vita nuova
MessaggioInviato: 28 dic 2018, 20:17 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 3215
Località: rutigliano (BA)
Non vuole essere solo un augurio, ma uno sprono un po per tutti. Per chi è dalla parte del giusto e chi dalla parte del torto, uno stimolo a non fermarsi e non accettare sempre passivamente i soprusi altrui.

Oggi a lavoro ho avvisato di cercare qualcuno che mi sostituisca. All'ennesimo appunto che mi é stato mosso che nulla ha a che fare con il mio lavoro ho deciso di dare le dimissioni. Lavoro senza orari, senza ferie, mi hanno rinfacciato alcune ore di permesso che ho preso per andare a fare la risonanza magnetica alla mano post incidente. Mi hanno dato del maleducato perchè non dico buongiorno al mattino, buongiorno che dico ad un muro tutti i giorni nella speranza che risponda, mi accusano di ogni cosa, che peró non concerne il mio lavoro. In primavera mi hanno dato del tirchio, con una fantomima degna del migliore oscar: stavo mangiando le ciliegie che mio padre raccoglie dal suo piccolo appezzamento di terra e uno dei soci mi ha dato non solo del tirchio perché non gli ho portato le ciliegie,ma ha aperto il portafogli sventolandomi 50 euro e dicendomi: "vammi a comprare le ciliegie domani". Mi é stato imposto di rinciare alla mia salute facendo cose per il lavoro al di fuori del solito orario lavorativo e per di più a mie spese. Al mio licenziatemi se pensate che non serva a nulla, mi è stato detto che non mi licenziano e che se non sto bene devo dare io le dimissioni aggiungendo uno stupendo: "voglio vedere chi ti deve prendere a lavorare con la mano in quelle condizioni", cosa ribadita oggi. Cosa che loro hanno voluto, che sia io a dare le dimissioni, ma che li ha fatti gridare come non mai addirittura dicendomi che con me sono stati troppo buoni. Mi sono rivolto al caf e mi hanno rassicurato che con tutte le anomalie che ho in busta e contratto posso chiedere il licenziamento per giusta causa e ricevere la disoccupazione, ma si va per vie legali.

Io ci provo a non rimanere ingabbiato in un sistema schifoso, in cui vai bene fino a quando lavori 150 ore in 10 giorni, ma quando glielo ricordi che non hai avuto nemmeno un grazie ti rispondono con un l'hai sempre fatto e devi continuare a farlo.

Buon anno, buon anno a tutti, a chi é nel torto e a chi é nella ragione. Ma non a chi rimane zitto e da modo che simili situazioni si presentino, a chi ti prende in giro per anni solo per i propri interessi, a chi ti fa credere di essere una famiglia, ma quando devi accompagnare un famigliare a cui é stato diagnosticato un cancro e che non ce l'ha fatta a sconfiggerlo ti viene a dire: "che intenzioni hai?"

Perdonatemi, ma spero che se c'é qualcuno che vive situazioni simili alla mia prenda forza e parli, anche sotto l'accusa del se fai cosí non lavori più da nessuna parte.

_________________
aprilia rs 50 replica harada '98
honda sh i 150 '05
suzuki gsx r 600 k7
suzuki v strom 650 L0
moto guzzi stelvio ntx '11
suzuki gsf bandit 1.250 sa abs k7


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Che l'anno nuovo porti vita nuova
MessaggioInviato: 28 dic 2018, 20:58 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 13505
Località: montecosaro scalo
ricambio l'augurio.
credo che ogni situazione sia decisamente diversa non c'e' un modo di fare o un modo giusto di reagire.
nella mia posizione mi prendo gli insutli per gli errori dei dipendenti per i miei e anche per quelli che non ci riguardano ma ho un solo obbiettivo arrivare ogni mese a fine mese
riuscire a pagare tutto e tutti ma sai una cosa? ho deciso io 26 anni fa' di lavorare in proprio ed e' solo colpa mia. di ogni cosa che va' storta nella mia vita do' la colpa solo ad uno a me stesso.
intanto anche oggi lavoro fino alle 21 ma lavoro felice perche' mi piace lavorare non mi interessa quanto guadagno mi interessa altro nella vita.
il mio augurio per te Ucre e' che ti concentri meno sulle cose negativi e pensi di piu' positivo..con il sorriso con la serenita' interta tutto ti andra' meglio e ovunque ora andrai potrai solo che star meglio.

_________________
l'importante e' andare in moto
avventureinmoto.it


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Che l'anno nuovo porti vita nuova
MessaggioInviato: 28 dic 2018, 22:28 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 6943
Località: Roma e Sabina
Le mie esperienze di operaio sono durate molto poco e considerando che parliamo di oltre 40 anni fa si poteva cambiare datore come e quando si voleva e qui appoggio a pieno quanto tu sproni a reagire a soprusi vari. Oggi le cose sono veramente cambiate, c'è crisi e di datori di lavoro pronti ad assumere ce ne sono veramente pochi e poi se hai famiglia, mutuo e altri ammennicoli dei tempi moderni....... c'è veramente da pensarci! Da datore di lavoro non mi permetterei mai di comportarmi in quel modo...anche se il dipendente se lo merita. Per arrivare a questo ignobile comportamento c'è sicuramente qualcosa che non va...da una parte o dall'altra. In questo periodo della mia vita, vorrei tanto che quello che hai tu...sia il mio principale problema. Buon anno Vito e che ti possa portare tanta serenità.

_________________
Tranne le Inglesi le ho avute tutte...........


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Che l'anno nuovo porti vita nuova
MessaggioInviato: 28 dic 2018, 23:27 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 3215
Località: rutigliano (BA)
È vero che i tempi sono quello che sono, ma la.dignità umana è imprescindibile, non contano gli 0 che hai nel conto in banca per poter trattare in quel modo la gente. Ho sempre lavorato al meglio pensando e operando come se l'impianto fosse mio. Non mi hanno mai pagato gli straordinari e mai li ho chiesto perchè avevo piacere nel far andare tutto per il verso giusto. Ma quando hai bisogno non di ore di permesso, ma non fare il di più per via della fisioterapia che fai dopo lavoro, di dover andare a fare analisi perchè poi si é scoperto che ho anche un tumore benigno, di stare vicino ai tuoi cari quando viene a mancare mio nonno... nonostNte tutto mai una assenza e ti dicono che quando voglio un giorno libero me lo danno. Si, 8 in un anno. Nello stipendio ti includono tredicesima e quattordicesima, obbligato a lasciare il tfr in azienda e chissà se lo vedrò. Si, i tempi sono quello che sono, ma dopo tutte le false promesse sulla retribuzione che mi avrebbero dato e mai mantenute uno deve rimboccarsi le maniche. Un giorno magari mi metterò in proprio e avrò la gioia di lavorare fino a notte fonda per qualcosa che mi appaga, ma oggi lavorare dalld 9 del mattino a mezzanotte per 2 settimane intere e consecutive, mai mai più. Per il resto, auguro il meglio a tutti, a massimo che continui a ricevere gratificazioni dal suo lavoro, e un grossissimo abbraccio a claudio per quelle preoccupazioni ben più brutte delle mie. Meglio esser ottimisti ed avere torto, che pessimisti ed aver ragione

_________________
aprilia rs 50 replica harada '98
honda sh i 150 '05
suzuki gsx r 600 k7
suzuki v strom 650 L0
moto guzzi stelvio ntx '11
suzuki gsf bandit 1.250 sa abs k7


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Che l'anno nuovo porti vita nuova
MessaggioInviato: 28 dic 2018, 23:40 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 9415
Località: München - Deutschland
Sei un grande Ucre.
In Italia funziona così. Più lavori, più sei serio e più schiaffi in faccia prendi.

Ti aspettano tempi duri, però. Anche per me è stata dura (molto dura), però non cambierei una virgola di quello che ho fatto.
Mai valutato di andartene dall'Italia?

_________________
http://www.gimpogarage.de/
Stelvio 4V - Luglio 2010
Economia reale contro fanta-finanza: sei più ricco con due uova a 6 euro o con dodici uova a 1 euro? (rileggere più volte se necessario)


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Che l'anno nuovo porti vita nuova
MessaggioInviato: 28 dic 2018, 23:42 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 3048
Località: Solaro ( Mi )
...caro Vito, mio padre diceva che non bisogna sempre abbassare la testa, che qualche volta va pure alzata per guardare in faccia chi ti sta di fronte...oggi sono tempi difficili, e ogni situazione lavorativa difficile è diversa da tutte le altre...se licenziarti ti ha fatto sentire bene, se dare uno schiaffo morale al titolare ti ha tolto un peso, allora hai fatto bene a farlo...l'importante è non avere rimorsi dopo, quando si chiude una porta, si apre un portone...Auguri Vito, di vero cuore, che da oggi in poi tutto ti vada per il meglio...

:byee :byee

@ Claudio, per quel che può valere, sappi che siete sempre nei nostri pensieri...auguri...

_________________
Etiamsi omnes ego non ( almeno spero )

Non smetti di fare le cose perché sei vecchio,
sei vecchio perché smetti di fare le cose.

Se vedi il tuo bicchiere mezzo vuoto, travasalo in uno
più piccolo e smettila di rompere i cogl@@ni. ( Mara Maionchi )


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Che l'anno nuovo porti vita nuova
MessaggioInviato: 29 dic 2018, 2:17 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 3625
Il mondo del lavoro è diventato troppo complicato, siamo tornati indietro di 30 anni in molti casi ;si è costretti a sopportare ed ingoiare rospi quotidianamente ma tutto ha un limite e l'equilibrio prima o poi salta.
L'insoddisfazione del lavoro è diventata la malattia dell'era moderna, chi ha il coraggio va a lavorare all'estero, ma non è tutto oro quel che luccica, alternativa è cambiare lavoro e andare avanti rimanendo nella propria terra ed è sempre più difficile soprattutto quando l'età avanza.
Vista da fuori, Vito hai fatto solo bene a dimetterti, ma ora fai chiarezza e poniti un obbiettivo con delle scadenze, se non risolvi entro un anno prova fuori.
Isole Canarie, a parità di stipendio si vive meglio che in Italia, meno burocrazia, meno tasse e primavera/estate perenni.
Fondamentale non improvvisarsi ma puntare su qualcosa di certo vicino alle proprie attitudini, esperienze.
In 4 ore di volo sei a casa..... infine, dettaglio assolutamente non trascurabile, fiumi, laghi, distese immense di figa tutto l'anno.
Auguri per tutto.
Un abbraccio.

_________________
Chi tace e chi piega la testa muore ogni volta che lo fa, chi parla e chi cammina a testa alta muore una volta sola.

Amo solo i lupi solitari, perché quelli in branco non sono poi così diversi dalle pecore.


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Che l'anno nuovo porti vita nuova
MessaggioInviato: 29 dic 2018, 10:09 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 6943
Località: Roma e Sabina
Tra le tue righe leggo un malessere pregresso causa certa della tua reazione, aggiungendo il tuo periodo sfigato...ecco la miscela esplosiva! Riuscire a guardare positivo in questi momenti è molto difficile ma devi provarci e vedrai che la cosa prenderà un altro verso. Non voglio dire che uno deve sempre e solo abbozzare...assolutamente no! ma affrontare il problema da persona intelligente forse si!....... Il componente famiglia diventa fattore di riflessione!

_________________
Tranne le Inglesi le ho avute tutte...........


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Che l'anno nuovo porti vita nuova
MessaggioInviato: 29 dic 2018, 16:57 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 3625
È umanamente comprensibile perdere le staffe, soprattutto quando ti aspetti sempre qualcosa da qualcuno che non arriva mai, chiacchiere tante, fatti zero e ne so qualcosa :lite.
Ha ragione Claudio, troppi fattori concomitanti hanno fatto scoppiare una pentola che bolliva da tempo.
È dura ma non bisogna mollare mai ed avere fede negli affetti più cari, negli amici, godere ogni giorno delle cose belle perché di brutte ce ne avanzano anche troppe.
Personalmente a 50 anni ho ancora voglia di rimettermi in gioco e non escludo un cambiamento radicale di vita, perché c'è sempre spazio per un miglioramento, in fondo mi mancano solo altri 50anni alla pensione..... :ansia tempo ne ho, vincoli pochi e superabili e soprattutto niente da perdere.
In bocca al lupo :byee

_________________
Chi tace e chi piega la testa muore ogni volta che lo fa, chi parla e chi cammina a testa alta muore una volta sola.

Amo solo i lupi solitari, perché quelli in branco non sono poi così diversi dalle pecore.


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Che l'anno nuovo porti vita nuova
MessaggioInviato: 29 dic 2018, 18:22 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 3592
Località: Loreto ( AN )
io non aggiungo altro ho fatto il dipendente ho fatto l'imprenditore e ora faccio parte degli esodati però cammino a testa alta quando incontro le persone perché mi sono comportato sempre nei migliori dei modi e qualche volta ho preso le inchiappettatre .
perciò un augurio di cuore a tutti che il nuovo anno sia meno peggio di questo trascorso :byee

_________________
guzzi magnum vespa GT laverda 125 cagiva 350 supertenerè 750 moto guzzi sp 1000 aprilia 1000 rsv 2001 aprilia 1000 rsv 2003 aprilia 1000 tuono 2006 stelvio 1200 2008

Se mi sorpassi è perchè sono fermo al bar
viaggiamo per vivere e viviamo per viaggiare


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Che l'anno nuovo porti vita nuova
MessaggioInviato: 29 dic 2018, 23:28 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 714
Località: Bergamo
Un fattore fondamentale nei rapporti anche di lavoro è il rispetto !! Ma il rispetto reciproco !! Se da parte mia do' 100 voglio che mi sia riconosciuto 100 in tutto !! Questo deve essere fondamentale sia da parte del lavoratore sia da parte del datore di lavoro. Purtroppo a volte e forse un po' troppo spesso viene a mancare sia da una parte che dall'altra. Quello che hai raccontato Ucre è molto grave e se il rapporto tra voi è arrivato a questo punto hai fatto più che bene ha fare quello che hai fatto, starai sicuramente meglio tu di salute !! In bocca al lupo per tutto !!

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

_________________
EX Garelli Ciclone5V- Cagiva Cruiser 125- Maico 250- Vespa PX125E - MG V35II -MG 1000 SP - Honda CBR 600 F - Honda SH 150 - Honda SWT 400 - ed ora MG Stelvio 1200 8V "Blu !!"


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Che l'anno nuovo porti vita nuova
MessaggioInviato: 31 dic 2018, 4:49 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 2271
Località: Polverigi AN
concordo con chi mi ha preceduto, oggi per fare quello che hai fatto ci vuole coraggio, è vero che il lavoro è una componente importante della nostra vita ed una situazione logorante non può durare, ma secondo me è fondamentale capire come mai il rapporto è degenerato a questo livello (che francamente trovo assurdo!), altrimenti rischi di incappare di nuovo in situazioni spiacevoli.
non ti conosco, non so quanti anni hai, che lavoro fai ne da quanto tempo lo fai, ma al tuo posto se le condizioni famigliari te lo consentono farei una esperienza all’estero, non può che giovare sotto tantissimi aspetti.
un grosso in bocca al lupo Ucre e che il prossimo anno possa portare a tutti le soddisfazioni che meritate!

_________________
Ciao, Renzo.


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Che l'anno nuovo porti vita nuova
MessaggioInviato: 31 dic 2018, 10:02 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 48
..in bocca al lupo urce..che il 2019 ti sia favorevole.. se ti hanno portato al limite ed eri stanco di subire sopprusi dal datore di lavor.. beh hai fatto bene.. ho sempre sentito dire la bellissima frase che "il lavoro nobilita l'uomo.. ma lo rende simile alla bestia "..beh vero.. si dovrebbe lavorare per vivere e non il contrario.
purtroppo in italia .. negli ultimi 10 anni è diventato difficile lavorare per vivere.. hai avuto coraggio a prendere quella decisione.. e devi averne altrettanto per intraprendere la tua nuova strada a testa alta , facendo tesoro di questa esperienza che hai vissuto.


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Che l'anno nuovo porti vita nuova
MessaggioInviato: 31 dic 2018, 12:48 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 8417
Località: chiasso-svizzera
renzo_74 ha scritto:
. ... secondo me è fondamentale capire come mai il rapporto è degenerato a questo livello (che francamente trovo assurdo!), altrimenti rischi di incappare di nuovo in situazioni spiacevoli.
non ti conosco, non so quanti anni hai, che lavoro fai ne da quanto tempo lo fai, ma al tuo posto se le condizioni famigliari te lo consentono farei una esperienza all’estero, non può che giovare sotto tantissimi aspetti.
un grosso in bocca al lupo Ucre e che il prossimo anno possa portare a tutti le soddisfazioni che meritate!


Mi permetto di rubare le belle parole di Renzo che condivido al 100%.
Tanti auguri per un felice 2019, Ucre. :byee

_________________
gs 1250
Io continuo a comperare le moto che mi piacciono, spero non si rompano.

Non discutere mai con un idiota; ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza.


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Che l'anno nuovo porti vita nuova
MessaggioInviato: 31 dic 2018, 14:57 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 13386
Località: Narzole
Io ho una domanda che mi tormenta... Anzi due domande...
La prima è :
Ma le ciliege gliele hai comprate?
La seconda è :
Mica gli avrai portato indietro il resto...

Sdrammatizzo perché è il 31 dicembre e perché è doveroso prendersi qualche giorno per noi, per stare assieme ai nostri cari e per goderci le persone che abbiamo vicino. Per qualche giorno preferisco lasciare i problemi chiusi in un'altra stanza tanto saranno li che mi aspettano al mio ritorno....


Buon 2019 a tutti!

Inviato dal mio ONEPLUS A3003 utilizzando Tapatalk

_________________
Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille mentre il contrario è del tutto impossibile
C'è gente che ha il culo di paglia e vuole fare scorregge di fuoco
Articolo 21 costituzione italiana, la più bella del mondo


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Che l'anno nuovo porti vita nuova
MessaggioInviato: 31 dic 2018, 23:32 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 6943
Località: Roma e Sabina
Che il 2019 sia un anno migliore per tutti.....Auguri.

_________________
Tranne le Inglesi le ho avute tutte...........


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Che l'anno nuovo porti vita nuova
MessaggioInviato: 2 gen 2019, 20:31 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 3215
Località: rutigliano (BA)
Diciamo che se siamo arrivati a questo punto, tutto è da ricercarsi nelle varie liti tra i soci, l'ultima poco più di un anno fa che ha portato ad allontanarsi colui che sovraintendeva l'impianto che mando avanti. A poco a poco, nonostante l'enorme mole di lavoro che avevo, avevano sempre più richieste che nulla avevano a che fare con il mio lavoro, e a nulla è servito dire che per soddisfare quella richiesta avrei dovuto metter da parte il mio lavoro. Io sono un perito chimico inquadrato come tecnico specializzato nella gestione e conduzione di impianti di depurazione reflui speciali. Mi ritrovo a fare il giardiniere, l'imbianchino, il pittore, l'elettricista, il meccanico, il lavagista, ho anche lavato più volte il pavimento degli uffici, sono andato sui camion, mi hanno anche portato in una discarica dismessa a tagliare l'erba alta con la scusa del tu sai far funzionare il tagliaerba. In tutto il figlio di chi se ne è andato che combina guai uno dietro l'altro, apre centomila cantieri senza chiuderne uno e tu ti ritrovi con una enormità di cose iniziate e mai finite. Da solo ho fatto lavaggio acido a tele e sottotele di una attrezzatura che disidrata il fango liquido. Una piastra pesa circa 60 kg, ognuna ha una tela e un sottotela da 2 metri quadri che vanno messe in ammollo in acido cloridrico e lavate con idropulitrice ad alta pressione. Lavate anche le piastre e rimontare il tutto. In 5 ore riuscivo a farne 8. Le piastre son 100. Tutto solo e questo è un lavoro che prima si faceva in 4, tutto il giorno, lasciando il socio che è andato via a controllare la zona scarico. E l'illogicità della cosa è che dicono che con la mano malconcia che ho nessuno mi prenderebbe a lavorare. 60 kg alzati con quella mano che reputano malconcia.

Oggi sono stato finalmente contattato dal proprietario di un impianto in toscana. Ho fatto 3 colloqui con loro, l'ultimo a metà dicembre recandomi da loro per visionare l'impianto. Mi vogliono li dal 10 febbraio. Lunedì prossimo mi mandano la loro offerta economica con il precontratto. Ho i giorni contati, devo dare 30 giorni di preavviso e non so se buttarmi ad occhi chiusi e andare domani al caf per licenziarmi o aspettare l'8 gennaio, data in cui mi richiameranno per sapere se accetto o meno, e far tutto, come dire, senza un attimo di respiro.

_________________
aprilia rs 50 replica harada '98
honda sh i 150 '05
suzuki gsx r 600 k7
suzuki v strom 650 L0
moto guzzi stelvio ntx '11
suzuki gsf bandit 1.250 sa abs k7


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Che l'anno nuovo porti vita nuova
MessaggioInviato: 2 gen 2019, 21:02 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 10278
Località: Terra Sabina
Sempre arduo dare consigli su certe questioni.
Sicuramente qualcuno di noi (sicuramente quelli al nord) saranno sobbalzati leggendo di quanto e cosa facevi al lavoro ma il loro è quasi un altro mondo.
Io ti capisco ma permettimi di dirti che la sindrome da crocerossina alla fine non paga.
Vai e vedi che vuol dire farsi pagare per quello che si sa e si fa, non per esserci sempre comunque quantunque, credo che sarai più soddisfatto.
PS però se ti sposti in Toscana vedi di non venire a rompere le scatole a casa mia ogni due per tre. Pensa a Zerponio :risata :risata :risata
PPS ascolta tutti e fai di testa tua.

_________________
"40 Molinari, 40 porchettari e 40 osti, so 120 ladri giusti giusti".
"Se il vino non lo reggi, l' uva mangiala a chicchi"
3tre1quattro0042sessanta, mai ore pasti.


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Che l'anno nuovo porti vita nuova
MessaggioInviato: 2 gen 2019, 21:56 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 6943
Località: Roma e Sabina
Toscana? :77 strade da paura e cucina meravigliosa.....

_________________
Tranne le Inglesi le ho avute tutte...........


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Che l'anno nuovo porti vita nuova
MessaggioInviato: 2 gen 2019, 22:08 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 1378
Località: CATANIA
In bocca a lupo Ucre!
Non soccombere sotto le pressioni di persone inette che si credono imprenditori.... lo scorso anno ho avuto la sfortuna di trovarmi senza stipendio per 5 mesi. Il proprietario aveva lasciato l’azianda ventennale al figlio, tempo due anni siamo colato a picco, andava con macchinoni, faceva il presidente di una squadra di calcio ma din quello che faceva l’azienda non ne capiva nulla. E non capapva perché dopo mesi senza stipendio la gente non aveva voglia di lavorare.
In meno di un mese ho trovato lavoro in un altra azienda.
Ti auguro di trovare presto un alternativa e che la vita possa svoltare

_________________
Risponde al nome Fulvia, la STELVIO 8V, motore a testa "quattro valvole" modello NTX colore NERO LAVA (messo in moto nel maggio del 2013)


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Che l'anno nuovo porti vita nuova
MessaggioInviato: 2 gen 2019, 23:37 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 3048
Località: Solaro ( Mi )
CorazzataPotemkin ha scritto:
Sicuramente qualcuno di noi (sicuramente quelli al nord) saranno sobbalzati leggendo di quanto e cosa facevi al lavoro ma il loro è quasi un altro mondo....


...saresti stupito se conoscessi alcune realtà lavorative qui al "nord"...magari un giorno ti racconterò di quando lavoravo in fonderia ( dieci anni )...comunque sono d'accordo quando dici a Vito di ascoltare tutti, ma di fare di testa propria...

:byee :byee

p.s. ...Vito, la Toscana è meravigliosa, e poi al tuo paese puoi sempre ritornare a fare le ferie, no ? in bocca al lupo...

_________________
Etiamsi omnes ego non ( almeno spero )

Non smetti di fare le cose perché sei vecchio,
sei vecchio perché smetti di fare le cose.

Se vedi il tuo bicchiere mezzo vuoto, travasalo in uno
più piccolo e smettila di rompere i cogl@@ni. ( Mara Maionchi )


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Che l'anno nuovo porti vita nuova
MessaggioInviato: 3 gen 2019, 11:01 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 3625
Da meridionale trapiantato in Toscana non posso che confermare che qui si vive bene, ovviamente dipende dai posti, il paradiso non esiste da nessuna parte e la crisi si sente abbastanza anche qui.
Vito, se hai bisogno di qualche info o chiarimenti fammi un fischio, per quello che posso nel mio piccolo ci sono :byee

_________________
Chi tace e chi piega la testa muore ogni volta che lo fa, chi parla e chi cammina a testa alta muore una volta sola.

Amo solo i lupi solitari, perché quelli in branco non sono poi così diversi dalle pecore.


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Che l'anno nuovo porti vita nuova
MessaggioInviato: 3 gen 2019, 12:24 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 3215
Località: rutigliano (BA)
Grazie a tutti. Qui oggi è rientrato il figlio e già ho visto cose strane. Niente, ho tutte le.buste paga con me in macchina. Ho deciso che da domani sono in ferie perchè qui poi magari mi diranno anche di aver fatto danni che non ho mai causato. Ottusi, mi evita da quando è arrivato stamattina, ha anticipato cose che avrei fatto io, la sottigliezza è che avrebbe dovuto farlo quando ce ne era bisogno, e non oggi che alle 10.30 ho finito di riempire un cassone che andrà a smaltimento domani. Se si fosse stato fermo comunque avrei finito alle 12.

Andrò in zona campi bisenzio, ieri stavo cercando una sistemazione nel raggio di 20 km da li, barberino del mugello compreso

_________________
aprilia rs 50 replica harada '98
honda sh i 150 '05
suzuki gsx r 600 k7
suzuki v strom 650 L0
moto guzzi stelvio ntx '11
suzuki gsf bandit 1.250 sa abs k7


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Che l'anno nuovo porti vita nuova
MessaggioInviato: 3 gen 2019, 14:33 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 13505
Località: montecosaro scalo
bravo ucre comunque vada peggio di ora non puoi trovare.
io pure sono da tempo in vena di svolte...e anche se non posso vendere tutto come ha fatto il nostro presidente forse ho trovato un mio dipendente disposto ad entrare in societa' con me.
almeno saremo in due e non saro' piu' da solo.
speriamo bene.

_________________
l'importante e' andare in moto
avventureinmoto.it


 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: Che l'anno nuovo porti vita nuova
MessaggioInviato: 4 gen 2019, 8:17 
Avatar utente
Utente -> Non connesso

Messaggi: 110
CONSIDERAZIONI

Caro UCRE, nessuno meglio di te conosce la tua situazione personale, familiare, economica, e aspettative.
Difficile, sarei un incoscente a darti consigli, non conoscendo nello specifico la tua situazione.
Vorrei portarti il mio esempio, credo possa darti qualche spunto di riflessione.
Sono diplomato in MECCANICA AUTORIPARAZIONE, nello specifico CICLO OTTO, TRASMISSIONI DELLA POTENZA,
ho 61 anni, attualmente ancora lavoro, e vivo in Veneto.
Ho iniziato a lavorare dopo il diploma, scegliendo come professione la vendita.
Ho collaborato con aziende notissime, nel largo consumo, prodotti alimentari.
Ho lasciato aziende e stipendio, quando il mio limite è stato superato.
Questa decisione mi è costata molto cara, ho dovuto adattarmi a fare di tutto, non l'attività commerciale che ho
sempre amato.
Ai colloqui di selezione, pur presentanto un curriculum di spessore, non si concretizzava nulla.
E' stata una fase della mia vita tremenda, frustrante, dove ti senti impotente....
Un giorno, sfogliando un giornale locale, l'attenzione è caduta su una inserzione, esposta da una piccola azienda che
cercava un commerciale. Settore metalmeccanico, costruzione di macchine per il settore AGRICOLTURA ed ECOLOGIA.
Mi sono presentato, ho precisato ed evidenziato la mia NON ESPERIENZA nel settore proposto, ci siamo comunque accordati.
IL primo giorno di lavoro, sono uscito alle ore 9.00 per iniziare la visita clienti, alle 12.00 ho fatto il primo contratto.
Da oltre vent'anni, mi occupo di attività tecnico commerciale, nell'ambito dell' ecologia, nello specifico AUTOSPURGO.
La mia formazione di base, gli insegnamenti appresi dal mio " maestro Dino ", le esperienze e studi svolti a titolo personale,
mi hanno consentito di formarmi, e di ricevere considerazione dai clienti.
Sono passato dalla notte più buia, alla soddisfazione più gratificante, quella di ricevere stima e considerazione dalle persone con
cui interagisco.
E, spesso mi chiedo, quale sia il criterio con cui vengono valutate le persone, vorrei vedere la faccia di
chi NON MI HA RITENUTO all'altezza ALLORA, a fronte dei milioni di € che ogni anno il mio lavoro sviluppa, oggi !
La mia formazione, esperienza, competenza specifica, la continua ricerca e apprendimento, mi consentono di sostenere le mie
argomentazioni, di EVITARE ATTEGGIAMENTI SERVILI, e qualsivoglia forma di pseudo-sudditanza tipo YES MAN, con la società con
cui oggi collaboro.
IL presidente, MI DEVE ASCOLTARE, quando entriamo in contraddittorio, poichè le mie argomentazione sono di CONTENUTO,
finalizzate al raggiungimento di obiettivi e NON AD ENTRARE NELLE BUONE GRAZIE DEL CAPO.
La mia disponibilità nei confronti di tutti è assoluta, ma che nessuno si permetta di mettersi in una posizione dominante.
Questo, perchè il RISPETTO nelle relazioni umane e professionali è per me condizione IRRINUNCIABILE.

E, caro Ucre, non ti dico la soddisfazione che ho provato quando ho letto questa notizia, siamo alla fine degli anni 90:
IL CDA MOTO GUZZI ha sollevato dall'incarico il dott. O. C. amm. delegato negli anni 1997 - 1998.
Ho impiegato 5 CINQUE mesi per avere un colloquio, a questo Signore, avevo presentato, qualche mese prima,
il progetto e realizzazione del BICILINDRICO RAFFREDDATO A LIQUIDO sviluppato dal tecnico G.G., che stavo collaudando in pista.
Con tanto di pubblicazioni su MOTO TECNICA e MOTOCICLISMO.
Quel Signore mi liquidò in meno di un quarto d'ora, il bicilindrico innovativo per la produzione MG, rimase un prototipo.
Questa è una testimonianza dell' ESERCIZIO DEL POTERE, quando è nelle mani sbagliate.

Caro Ucre, cosa ti ho voluto dire ?
Che il mondo del lavoro, è anche quello sopra descritto, e che il tuo potere contrattuale con chi collabori, sta nelle tue
CAPACITA' - COMPETENZE - INTELLIGENZA - OBBIETTIVITA' - BUON SENSO.......
e nel diventare INSOSTITUIBILE o DIFFICILMENTE SOSTITUIBILE !!!
Altre considerazioni sono filosofia....

Tanti sinceri auguri
Francesco


 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Argomenti attiviMessaggi non lettiMessaggi recentiI tuoi messaggi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti

cron
Traduzione Italiana phpBB.it FORUM by BENCIO Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group